Giorgia Meloni sotto accusa per le morti a Firenze: la sinistra chiede chiarimenti
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Giorgia Meloni sotto accusa per le morti a Firenze: la sinistra chiede chiarimenti

Giorgia Meloni

La tragedia a Firenze accende il dibattito sulla sicurezza nei luoghi di lavoro con la sinistra che attacca il governo Meloni.

Il tragico evento che ha colpito Firenze, con un bilancio di due operai deceduti, tre feriti e tre dispersi, ha scatenato un’ampia discussione politica soprattutto da parte della sinistra. In questa tragedia, l’opposizione non ha perso tempo nell’accusare il governo Meloni.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

L’incidente, avvenuto a causa del crollo di una grande trave portante del tetto, ha immediatamente attirato l’attenzione delle autorità. Nei prossimi giorni sono previsti diversi accertamenti per individuare le cause precise.

Maurizio Landini
Maurizio Landini

La reazione della sinistra e della Cgil

Maurizio Landini, segretario generale della Cgil, non ha tardato a esprimere il suo punto di vista, imputando direttamente le politiche del governo attuale guidato da Giorgia Meloni.

Nel 2023 ci sono stati mille morti sul lavoro e spesso questi incidenti sono prodotti dal sistema del subappalto e della logica degli appalti al massimo ribasso,” ha dichiarato Landini. Inoltre il segretario della Cgil, ha poi criticato il governo per le modifiche apportate al codice degli appalti, reintroducendo il subappalto a cascata. Queste parole hanno suscitato la reazione della Lega, che ha stigmatizzato le accuse come: “Disgustose“, evidenziando come le nuove norme fossero una richiesta dell’Europa. Il fine era evitare procedure d’infrazione, e sottolineando la non correlazione con la tragedia avvenuta.

Le richieste di chiarimento al governo

La politica non si è fermata a queste dichiarazioni. La senatrice Susanna Camusso, insieme ad altri esponenti del Partito Democratico, ha messo in evidenza l’urgenza di risposte concrete da parte del governo Meloni.

Ci troviamo di fronte ad una emergenza acclarata… Quanto dobbiamo aspettare ancora per vedere realizzati dei veri investimenti che progettino meglio le condizioni dei luoghi di lavoro senza puntare al risparmio?” ha interrogato la Camusso. Inoltre, ha evidenziato la necessità di una maggiore prevenzione attraverso l’adozione di tecnologie innovative.

Queste richieste di maggiore attenzione e azione concreta sul tema della sicurezza sul lavoro sono state accompagnate dalla richiesta del gruppo dei senatori del PD di un intervento chiarificatore in Aula da parte del ministro Calderone.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 16 Febbraio 2024 16:55

Bandecchi ritira le dimissioni da sindaco: cosa sta succedendo

nl pixel