Meningite, a Roma muore maestra delle elementari “Battisti”

La donna aveva 52 anni: ricoverata il giorno di Natale, era stata trasferita al “Gemelli” dove è morta il giorno dopo a causa della meningite. Decide di alunni sottoposti a profilassi

chiudi

Caricamento Player...

Caso di meningite a Roma, precisamente nel quartiere Garbatella, con esito purtroppo mortale: la vittima è una donna di 52 anni che insegnava alle scuole elementari “Cesare Battisti”, luogo noto per aver ospitato alcune riprese della serie tv “I Cesaroni”.

Il ricovero, poi il decesso

La maestra insegnava da circa 30 anni matematica e era molto nota nel quartiere. Regolarmente a scuola fino a giovedì scorso, ultimo giorno prima delle vacanze, la donna è stata ricoverata proprio a Natale dapprima all’ospedale “San Giovanni”, poi c’è stato il trasferimento al “Gemelli”: i sanitari hanno diagnosticato la meningite menigococcica. L’insegnante è deceduta il giorno dopo, a Santo Stefano. A comunicare la notizia la Asl RmC che ha inviato una mail ai genitori degli alunni che potrebbero essere entrati in contatto con la vittima.

La profilassi

Diversi bambini sono già stati sottoposti a profilassi antibiotica: “Si raccomanda, previo consulto con il medico curante o pediatra, l’assunzione per gli adulti, che abbiano avuto contatti stretti in un luogo chiuso per più ore al giorno con la professoressa, di una cpr di Ciprofloxacina 500 mg. e l’assunzione di Rifampicina 600 mg. 1 cpr due volte al dì per due giorni per gli alunni della classe, ove insegnava la suddetta docente”, la nota dell’Azienda Ospedaliera.