Mercato: attento Milan, il Manchester United segue Davide Calabria

La notizia è comparsa sulle pagine del Mirror. Lo United si prepara a dare l’addio a capitan Valencia e cerca un sostituto all’altezza

Tempi di riflessioni e programmazione, in casa Manchester United. Queste settimane, infatti, saranno con tutta probabilità decisive per stabilire il futuro a medio-lungo termine del club. Si ragiona, in primis, sulla guida tecnica. Solskjaer, da quando ha sostituito Mourinho, ha fatto molto bene: aumentano di giorno in giorno le sue possibilità di essere riconfermato alla guida dei Red Devils. C’è anche un altra futura eredità da gestire: quella di capitan Antonio Valencia che, a fine stagione, andrà in scadenza di contratto e non rinnoverà. Tanti i sostituti al vaglio della società inglese: tra questi, c’è anche il nome di Davide Calabria.

Milan: lo United pensa a Calabria per la “successione” a Valencia

Il nome di Davide Calabria spunta, quasi a sorpresa, nell’edizione odierna del quotidiano Mirror. Il tema è quello della successione di Antonio Valencia, esterno offensivo ecuadoriano poi diventato terzino destro con l’avanzare dell’età. L’esperienza del classe 1985 al Manchester United, però sembra arrivata al capolinea dopo dieci anni esatti.

Il suo contratto scade infatti a giugno 2019: momento in cui le strade dello United e del suo storico capitano si separeranno. E’ dunque caccia all’erede: tra questi emerge con prepotenza la candidatura di Davide Calabria, uno dei tanti gioielli di un Milan sempre più giovane e di talento. Il terzino destro, ventidue anni, viene valutato da Transfermarkt 20 milioni di euro.

Milan-Roma
fonte foto https://twitter.com/TeamMilanAC

Milan: Calabria difficilmente verrà sacrificato

I tifosi del Milan, però, possono stare tranquilli. A meno di offerte clamorose ed irrinunciabili, Davide Calabria continuerà ad essere un pilastro della squadra rossonera del futuro. Il suo contratto scade infatti nel 2022 e, assieme a Conti, sarà lui a garantire corsa e dinamismo sulla fascia destra.

Le cifre di quest’anno evidenziano come ormai il suo ruolo sia quello di titolare fisso, dopo qualche stagione di rodaggio. Sono al momento 21 le sue presenze in A, impreziosite da un gol (a Napoli) e un assist. Considerando anche Europa League, Supercoppa e Coppa Italia, le apparizioni del numero 2 del Milan salgono a 27.

ultimo aggiornamento: 11-03-2019

X