Mercato auto Europa, immatricolazioni in crescita a giugno

Secondo il report diffuso dall’ACEA, le immatricolazioni sono aumentate del 5.2%, confermando un trend positivo in atto da aprile dopo il calo di marzo.

La ACEA (Associazione Europea dei Costruttori Auto) ha diffuso il report relativo alle immatricolazioni auto in Europa a giugno 2018. Come sottolineato dalla nota stampa ufficiale, si registra “una robusta crescita (+5.2%) in tutta l’EU, per un totale di quasi 1.6 milioni di nuove auto”. Il dato è frutto sia dell’andamento negativo di mercati in calo come quelli di Regno Unito (-3.5%) e Italia (-7.3%), sia del trend positivo di Francia (+9.2%), Spagna (+8.0%) e Germania (+4.2%).

Per quanto riguarda il prospetto semestrale (gennaio – giugno 2018), il dato resta positivo, grazie ad un aumento delle immatricolazioni pari al 2.9 % e un totale di 8.449.247 unità immatricolate. Per quanto riguarda i soli paesi dell’Unione, rileva l’ACEA nel proprio comunicato, “le immatricolazioni sono aumentate dell’11.4% fin qui quest’anno. Guardando ai mercati principali, le vendite sono aumentate in Spagna (+10.1%), Francia (+4.7%) e Germania (+2.9%), mentre le vendite sono calate nel Regno Unito (-6.3%) e in Italia (-1.4%) durante i primi sei mesi dell’anno”.

Mercato auto Europa giugno 2018: tedeschi ok, Gruppo FCA in calo

Le immatricolazioni FCA giugno 2018 registrano un calo del 2.6%, frutto del rendimento negativo di tutti i marchi ad eccezione della Jeep (+72.8). La prospettiva non cambia più di tanto per quanto concerne l’intero primo semestre dell’anno: un complessivo calo (-2.2%) in cui, oltre alla Jeep (+68.1%), solo l’Alfa Romeo fa registrare una percentuale di crescita (+8.1%).

Mercato Auto Europa Giugno
Fonte immagine: https://pixabay.com/it/autos-parcheggio-parco-traffico-1115600/

Mese molto positivo per le vendite Gruppo Volkswagen (+13.3%) grazie all’incremento delle immatricolazioni da parte di tutti i marchi, con SEAT (+19%) a fare da traino. Percentuali positive anche in merito all’intero semestre (+8.0%) dove è ancora la SEAT a dimostrarsi in ottima salute (+19.4%), seguita da Volkswagen (+9.4%) e Skoda (+9%). Riscontri altalenanti per gli altri marchi tedeschi: a giugno, il Gruppo BMW segna un +8.2% a giugno, mentre il rendimento semestrale rispetto al 2017 è praticamente immutato. Numeri negativi per il Gruppo Daimler: il quadro mensile segna un -5.2%, figlio soprattutto del calo delle vendite Mercedes (-7.6%) bilanciato solo in parte dalla Smart (+16.1%). Negativo anche il raffronto con il primo semestre dello scorso anno, seppur con proporzioni minori (immatricolazioni del gruppo in calo del -1.7%).

Immatricolazioni auto giugno 2018: PSA e Renault in crescita

Bene anche le immatricolazioni Gruppo PSA che sia a giugno (+65.8%) che sul semestre (+65.1%) fa registrare una crescita consistente, grazie al rendimento positivo di tutti i propri marchi. Restando in Francia, anche il Gruppo Renault, spinta da Dacia (+11.5%) e Lada, fa registrare un incremento del 4.7% nel mese di giugno; positivo anche il computo semestrale (+5%) del gruppo della Losanga.

Per quanto riguarda i marchi asiatici, invece, in crescita Toyota (+13.7%), Kia (+7.8) e Hyundai (+6%) mentre – sempre a giugno – calano le vendite di Honda (‐1.7%) e Nissan (‐14.4%). Tendenze confermate anche su base semestrale, tranne per la Honda, in crescita del 2.8%. Infine, mese di forte crescita per la Volvo (+28.3%), che vanta percentuali positive (+6.8%) anche in relazione all’intero semestre.

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/parcheggio-autos-veicoli-traffico-825371

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/autos-parcheggio-parco-traffico-1115600/

ultimo aggiornamento: 17-07-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X