Mercato: il Milan ci prova per il talentuoso figlio di George Weah

Il Milan potrebbe imbastire una trattativa suggestiva: i rossoneri, secondo Tuttosport, sarebbero interessati al classe 2000 Timothy Weah del Psg

Si profila addirittura un braccio di ferro tra Milan e Torino sul calciatore. Questo è quanto afferma il quotidiano piemontese Tuttosport, in merito al presunto interesse della società rossonera per Timothy Weah, promettente punta classe 2000 e, soprattutto, figlio del grandissimo George: un calciatore che ha fatto la storia del Milan, vincendo 2 scudetti e un pallone d’oro nel quinquennio passato in Italia.

Milan, quante pretendenti per Weah!

Il ragazzo (che ha la cittadinanza statunitense e gioca ovviamente per la nazionale Usa), è reduce da un’annata importante. Il Psg, club proprietario del suo cartellino, lo ha infatti mandato a farsi le ossa in Scozia con la maglia del glorioso Celtic. L’esperimento, partito a gennaio, ha portato a 3 reti e un assist in Premiership, più un gol segnato nella Scottish FA Cup.

A queste vanno aggiunte anche le due realizzazioni della prima parte della stagione, con la maglia del Psg: una in Ligue 1, l’altra nella supercoppa nazionale. Su di lui ci sarebbe un’altra importante pretendente: si tratta del Rennes che, stando a radiomercato, sarebbe pronto a fare un’offerta significativa al club parigino.

Frederic Massara Ozan Kabak Gaston Pereiro Boban Casa Milan Costacurta Giocondo Martorelli
Fonte foto: https://www.facebook.com/GianlucaDiMarzio/

Un nuovo membro della dinastia Weah a Milano?

Portare un cognome come quello dell’attuale presidente della Liberia non dev’essere sicuramente facile. Weah, infatti, è stato giudicato nel 1999 come calciatore africano del secolo, primo fra l’altro a vincere il pallone d’oro nell’ormai lontano 1995.

Con la maglia del Milan George Weah ha segnato 58 reti in 147 partite ufficiali tra 1995 e 2000, passando poi gli ultimi anni della sua carriera tra Chelsea, City, Olympique Marsiglia e Al-Jazira. Con la nazionale liberiana Weah ha messo assieme 60 partite, segnando 16 reti. L’ultimo incontro l’ha giocato a quasi 52 anni, lo scorso 12 settembre: si tratta di un’amichevole contro la Nigeria, persa 2-1.

ultimo aggiornamento: 23-06-2019

X