Mercato, il Milan continua a seguire Castagne

Il Milan pensa già al mercato del prossimo anno. Laxalt è in uscita: il belga dell’Atalanta sembra essere il prescelto per arricchire il reparto dei terzini

Le grandi manovre per creare un Milan più forte e competitivo sono già iniziate da tempo. Leonardo e Maldini, assieme al resto dell’area tecnica, vagliano incessantemente quali possano essere i nomi giusti per far fare alla squadra un ulteriore salto di qualità. I reparti a cui sono state assegnate le priorità, in tal senso, sono il centrocampo e quello degli esterni offensivi. Anche in difesa, però, potrebbero esserci cambiamenti. Diego Laxalt, nonostante un investimento di 18 milioni di euro, potrebbe partire già la prossima estate.

Milan, via vai sulla fascia: esce Laxalt, entra Castagne?

Il rendimento di Diego Laxalt non è certamente quello che si attendevano Gattuso e Leonardo. Ci si aspettava di più dall’ex calciatore di Inter e Genoa, anche se a sua parziale discolpa va detto che non ha avuto grandi opportunità per dimostrare sul campo le sue qualità. Rodriguez, finora, è stato un titolare inamovibile nel settore difensivo di sinistra.

Un volto nuovo, in caso di probabile addio a Laxalt, sarebbe proprio quello di Timothy Castagne, come rilevato dal portale specializzato calciomercato.com. Il belga, classe 1995, è una delle grandi sorprese stagionali dell’Atalanta: il suo contratto scade nel 2020. I bergamaschi, a gennaio, avevano dichiarato come il cartellino del calciatore valesse 10 milioni di euro.

Leonardo David Neres Everton
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/ACMilan

Milan: la forza di Castagne è l’adattabilità

Una valutazione che senza dubbio è destinata a salire, dato che nel frattempo l’esterno sinistro è stato anche convocato dal ct belga Martinez per prendere parte al cammino di qualificazione verso Euro 2020. L’ex calciatore del Genk è stato acquistato nell’estate del 2017 per soli 6 milioni di euro: non è da escludere che l’Atalanta possa chiederne 25.

L’unico dubbio, per Leonardo, riguarda la posizione in campo. Castagne nasce come giocatore di fascia destra, ma Gasperini lo ha utilizzato spesso anche dall’altra parte: il calciatore ha già dimostrato di cavarsela molto bene.

ultimo aggiornamento: 02-04-2019

X