Mercato Inter, per il dopo Perisic è corsa a due

Perisic e l’Inter vivono ormai insieme da separati in casa.Il giocatore croato vuole laciare i nerazzurri e andare in Inghilterra all’Arsenal

Sembra essere ormai giunta al termine l’esperienza nerazzurra di Ivan Perisic. Il croato, come confermato da Beppe Marotta nel pre-partita di Torino-Inter, ha chiesto la cessione. Il suo trasferimento all’Arsenal dovrà essere effettuato in questi ultimi giorni di mercato e nel frattempo i nerazzurri sono alla ricerca di un suo sostituto e in questo senso sono due gli indiziati principali: Mesut Ozil e Rodrigo De Paul

Ozil-Inter: si fa solo in caso

Visto che l’Inter non sembra intenzionata ad accettare l’offerta di prestito con diritto di riscatto per lasciar partire Perisic, ecco che i Gunners, pensano di inserire nella trattativa il cartellino di Mesut Ozil.

Il tedesco è finito ai margini della rosa a disposizione di Unai Emery, e per questo i Gunners potrebbero proporre ai nerazzurri uno scambio di prestiti con il tedesco che arriverà in Italia e il croato che farà il percorso inverso. 

A complicare l’affare c’è però l’alto ingaggio percepito dal numero 10 Gunners. Il giocatore dopo l’ultimo rinnovo di contratto percepisce 21 milioni di euro lordi cifra fuori portata per l’Inter che però direbbe si allo scambio di prestiti, se il club inglese pagherà metà ingaggio del calciatore teedesco. 

Rodrigo De Paul
Fonte foto: https://www.facebook.com/UdineseCalcio1896/ Petrussi Foto Press

Mercato Inter, anche De Paul per il dopo Perisic

Il calciatore tedesco dell’Arsenal – come detto – non è però l’unico nome sul taccuino dei dirigenti nerazzurri per sostituire Ivan Perisic. Nei radar nerazzurri è finito anche l’argentino Rodrigo De Paul dell’Udinese. Il club nerazzurro ha raggiunto un accordo di massima con i friulani per il trasferimento dell’argentino, per quanto riguarda il mercato estivo. 

Il suo approdo a Milano fin da questo mercato di gennaio sembra difficile soprattutto perché De Paul rappresenta un elemento importante della squadra friulana in piena lotta per non retrocedere. 

ultimo aggiornamento: 28-01-2019

X