L’Inter è al lavoro per rinforzare il centrocampo. L’ultima idea potrebbe essere Mateo Kovacic, centrocampista in uscita dal Real Madrid.

MILANO – L’imminente arrivo di Radja Nainggolan, non chiude le porte ad altri rinforzi per la mediana di Luciano Spalletti. Le difficoltà per Moussa Dembélé, non scoraggiano il d.s. Ausilio che in queste ultime ore sta valutando il possibile ritorno di Mateo Kovacic.

Il croato nei giorni scorsi direttamente dalla Russia – dove è impegnato con la sua Nazionale – ha espresso la sua volontà di lasciare il Real Madrid per trovare maggiore spazio. Un segnale – scrive il Corriere dello Sport – che i nerazzurri sono pronti a cogliere per riportarlo a Milano.

La cessione nel 2015 del centrocampista è avvenuta per questioni di bilancio ma ora la dirigenza meneghina è pronta ad accoglierlo nuovamente per cercare l’assalto allo scudetto. Non sarà una trattativa per questioni di prezzo e di ingaggio ma Ausilio è al lavoro per cercare di trovare la formula giusta.

Mateo Kovacic
fonte foto https://www.facebook.com/realmadridfc.13/

Mercato Inter, João Mário la carta giusta per arrivare a William Carvalho

Il secondo sogno del mercato nerazzurro si chiama William Carvalho. Il centrocampista è al lavoro per cercare di ottenere lo svincolo dallo Sporting Lisbona per i noti problemi societari, ma la società lusitana si sta opponendo. L’Inter potrebbe avere il nome giusto per fare sbloccare la trattativa: João Mário.

L’ex West Ham – riporta il Corriere dello Sport – potrebbe essere il profilo ideale per convincere la dirigenza portoghese ad accontentare le richieste del mediano classe 1992. La trattativa potrebbe decollare al termine del Mondiale, quando Carvalho ritornerà in patria per parlare del suo futuro.

Di seguito il video con alcune giocate di William Carvalho

fonte foto copertina https://www.facebook.com/WilliamCarvalhoOfficial/

TAG:
calcio news Inter

ultimo aggiornamento: 24-06-2018


Milan, Giacomo Bonaventura verso la Germania

Mercato Inter, partito l’assalto per Malcom: ecco la prima offerta