Mercato Inter, settimana decisiva per il futuro di Miranda

Miranda vuole lasciare l’Inter per trovare maggiore continuità di utilizzo: in settimana previsto un incontro tra società e agenti del giocatore

Settimana importante quella che si è appena aperta in casa Inter. Il club nerazzurro reduce dalla vittoria, con passaggio del turno, in Coppa Italia e attesa dal ritorno del campionato è chiamato anche a risolvere anche alcune situazioni relative al calciomercato.

Inter-Miranda: incontro in settimana

Tra le varie situazioni che i dirigenti nerazzurri dovranno risolvere c’è anche quella relativa al difensore brasiliano Joao Miranda. Il centrale difensivo chiede più spazio in campo dopo che nella prima parte di stagione si è visto chiudere dal duo formato da Skriniar e De Vrij con quest’ultimo arrivato solo la scorsa estate.

Il gicatore oltre a chiedere più spazio potrebbe decidere di lasciare il club di Corso Vittorio Emanuele già in questa sessione di mercato nonostante un rinnovo di contratto arrivato solo lo scorso ottobre. L’Inter non vorrebbe privarsi del giocatore perché vorrebbe dire cercare un altro centrale da inserire nella rosa e togliere budget dal vero obiettivo che è quello di regalare a Spalletti un centrocampista. In ogni caso per far partire il brasiliano l’Inter chiede almeno 10 milioni di euro.

Joao Miranda
Joao Miranda

Miranda: Andersen sostituto numero uno

In attesa dell’incontro con gli agenti – che potrebbero portare alcune offerte al club nerazzurro – in programma per questa settiman, l’Inter non rimane ferma e si guarda intorno alla ricerca di un sostituto del brasiliano.

In prima fila per sostituire Miranda c’è il difensore della Sampdoria, Joachim Andersen. Il danese, però, è stato dichiarato incedibile da Massimo Ferrero, presidente del club blucerchiato, almeno per quanto riguarda il mercato di gennaio. 

Oltre al doriano, candidato a sostituire Miranda c’è anche Cristian Romero, difensore argentino attualmente al Genoa, protagonista di una buona prima parte di stagione e su cui è vigile anche la Juventus.

ultimo aggiornamento: 14-01-2019

X