Mercato: l'ex Milan Pato rescinde col Tianjin, futuro in Brasile?

Mercato: l’ex Milan Pato rescinde col Tianjin, futuro in Brasile?

Il brasiliano, accostato al Milan nel mercato invernale, è pronto al ritorno in patria dopo l’esperienza in cina col Tianjn. Le ultime

Sembrava fosse possibile un clamoroso ritorno di Alexandre Pato al Milan, dopo l’addio consumato nel gennaio del 2013. Nulla da fare però, dato che la società rossonera chiedeva un prestito con diritto di riscatto, mentre i cinesi del Tianjin, allora proprietari del cartellino, avrebbero solo accettato un’offerta di 25 milioni di euro, corrispondenti alla sua clausola rescissoria. La sua esperienza in Cina, due mesi dopo i contatti avuti coi rossoneri, è però clamorosamente arrivata al capolinea.

Pato, addio burrascoso e rescissione con il Tianjin

Nel corso delle ultime settimane, come riferisce il portale specializzato calciomercato.com, i rapporti tra la società asiatica e il calciatore brasiliano si sono però irrimediabilmente incrinati. La conseguenza di questa crisi è stata la rescissione del contratto, resa ufficiale ieri.

Da oggi in poi, dunque, l’ex ragazzino prodigio è libero di scegliere la nuova tappa della sua carriera. Non ci dovrebbero essere, però, nuovi contatti con la società di via Aldo Rossi. Secondo le ultime voci di mercato, infatti, la sua futura destinazione dovrebbe essere in Brasile.

Alexandre Pato
Fonte foto: https://www.facebook.com/pato/

Pato, un predestinato stroncato dai frequenti infortuni

Quando all’età di 17 anni il giovane Alexandre Pato era approdato al Milan, nell’agosto del 2007 per la cifra di 22 milioni di euro, la sua sembrava una carriera destinata a una incredibile ascesa. Non è stato così perché, dopo un inizio folgorante, gli infortuni hanno cominciato a frenarne la crescita.

L’addio al Milan è arrivato nel gennaio di sei anni fa, quindi un peregrinare tra Brasile (Corinthians e San Paolo), Chelsea, Villarreal e infine Tiahjin Tianhai. La firma col suo prossimo club brasiliano è attesa a giorni: alla soglia dei trent’anni, però, il treno del grande calcio sembra passato.

ultimo aggiornamento: 17-03-2019

X