Mercato Milan: Cutrone non si muove, a meno di offerte monstre

Mercato Milan: Cutrone non si muove, a meno di offerte monstre

Il giovane attaccante rossonero è stato al centro di numerose voci di mercato. La sua riconferma, però, non è mai stata messa in dubbio dalla società

Quello tra Patrick Cutrone e il Milan non è un rapporto in crisi: almeno, non fino al punto da portare a una separazione che sarebbe traumatica sia per il ragazzo che per la società. E’ stato un anno difficile quello che si è lasciato alle spalle la punta classe 1998, uno dei migliori prodotti del settore giovanile rossonero negli ultimi anni. Higuain e Piatek sono stati due compagni di reparto difficili da scalzare e con cui convivere non è stato affatto facile. Anche da stagioni complicate come questa, però, si possono trovare gli spunti per crescere e diventare ancora più forti.

Milan-Cutrone, si va avanti insieme

Come raccolto dalla redazione del portale specializzato Pianeta Milan, Cutrone e il club di via Aldo Rossi proseguiranno assieme la loro avventura anche il prossimo anno. Torino e Lazio, negli scorsi mesi, si erano interessate al calciatore: non sono infatti mancati i mugugni e i momenti di tensione, legate allo scarso impiego in campo e ai pochi minuti concessi.

Gattuso, però, è adesso alle spalle: con Giampaolo cambierà sicuramente il modulo e, con un attaccante in più nello schieramento, anche le possibilità di scendere in campo dal primo minuto dovrebbero aumentare in maniera esponenziale.

Patrick Cutrone Milan-Udinese Torino-Milan mercato Milan
Patrick Cutrone

Milan, le cifre di Cutrone nella stagione appena trascorsa

Patrick Cutrone ha giocato 34 incontri in Serie A, mettendo a segno soltanto 3 reti. Migliore il rendimento in Europa League, con 4 gol segnati in 5 incontri. Da mettere a referto anche la doppietta contro la Sampdoria negli ottavi di finale di Coppa Italia. In tutto, quindi, sono 9 i gol realizzati in 43 incontri. Cifre che raccontano di una involuzione rispetto all’annata del suo esordio in prima squadra: l’anno prossimo, però, può essere quello del pronto riscatto.

ultimo aggiornamento: 08-06-2019

X