Milan, c’è un tesoretto per gennaio ma non si spende! Ecco perché…

Milan, c’è un tesoretto per il mercato di gennaio ma la società non cambia idea: no a operazioni a basso profilo che allungano la rosa ma non risolvono i problemi.

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de Il Corriere della Sera, nelle casse di via Aldo rossi il Milan avrebbe avuto a disposizione un tesoretto da investire per il mercato di gennaio. La decisione di non fare acquisti, dunque, non sarebbe dovuta a un fattore economico, bensì a una chiara decisione di Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli, veramente convinti della bontà del lavoro svolto in estate e del valore della rosa a disposizione di Gennaro Gattuso.

Mercato Milan, niente acquisti? La spiegazione di Gennaro Gattuso

Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Cagliari-Milan, l’allenatore rossonero Gennaro Gattuso ha parlato anche del mercato svelando i motivi dietro alla decisione di non intervenire per puntellare una rosa che qualche lacuna sembra comunque presentarla.

Sono contentissimo di lavorare con questa squadra, so che qualche giocatore può dare molto di più – ha dichiarato il tecnico in conferenza stampa. Li conosco, so i pregi e difetti, inizio a conoscerli bene. Perché cambiare tanto per cambiare? Ho sempre detto di voler restare con questa rosa qua. Poi arrivano le squadre che i buoni giocatori te li portano via, le società estere hanno più possibilità di accaparrarseli“.

Gennaro Gattuso cagliari-milan

Una scelta ragionata e condivisa dunque quella che ha portato i rossoneri a decidere di non intervenire per portare a casa giocatori che in fin dei conti allungherebbero la rosa senza però fare la differenza. E il ragionamento un senso ce l’ha visto che, come dice Rino, “I buoni giocatori te li portano via, le società estere hanno più possibilità di accaparrarseli“.

Ricevi le ultime notizie sul Milan, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 21-01-2018

Nicolò Olia

X