Mercato Milan: idea Ndombelé, ma occhio all’Everton

La ricerca di un uomo che rinforzi il centrocampo rossonero arriva anche in Francia. Sul gioiello dell’OL, però, c’è tanta concorrenza dalla Premier

Scandagliare il mercato, per trovare gli uomini necessari a rinforzare in maniera adeguata la squadra. Il compito di Leonardo non è affatto facile: il tempo è limitato, la finestra invernale di mercato è di per sé assai complicata e, in più, il club rossonero opera sotto la mannaia del Fair Play Finanziario. La lunga lista di nomi presente sul taccuino del direttore tecnico rossonero, però, si è arricchita di un altro nome. Si tratta di Tanguy Ndombélé, centrale di centrocampo classe 1996 in forza all’Olympique Lione: un calciatore su cui, però, sono accesi anche i riflettori della Premier League.

Ndombélé, Milan e Juventus sulle sue tracce

Gli osservatori di Milan e Juventus, nel corso di questi ultimi mesi, sono stati spesso visti dalle parti del Parc Olympique Lyonnaise per vedere da vicino le prestazioni del calciatore francese di origine congolese. L’allenatore dell’OL Bruno Génésio si fida ciecamente di lui: sono infatti 19 le gare disputate dall’atleta tra Ligue 1 e Champions League, arricchite da due reti in Europa e ben 4 assist. Cifre di tutto rispetto che, ovviamente, hanno fatto alzare sempre più il sipario sulle sue prestazioni.

Maxwel Cornet
Fonte foto: https://www.facebook.com/olympiquelyonnais/

Ndombélé, la Premier su di lui: l’Everton tenta l’anticipo

Dalla Premier League, stando al quotidiano inglese Liverpool Echo, si registrerebbe in particolare l’interesse dell’Everton, che vuole puntellare il centrocampo con un elemento di forza e sostanza.

I toffees, in particolare, sarebbero in vantaggio sui cugini del Liverpool, su Arsenal e Manchester City. Per bruciare la concorrenza, i Blues stanno addirittura pensando di anticiparne a gennaio l’acquisto. Brutte notizie, dunque, per le squadre italiane: la Juve in primis, col Milan in seconda battuta, avevano messo gli occhi addosso al giocatore. Competere con i (tanti) soldi delle squadre della Premier, però, sarà tutt’altro che facile.

 

ultimo aggiornamento: 30-11-2018

X