Mercato: Milan-Muriel? Si può. Tutte le novità sull'affare

Mercato: Milan-Muriel? Si può. Tutte le novità sull’affare

La punta colombiana della Fiorentina, con molta probabilità, non sarà riscattata dal Siviglia. Il nuovo Milan di Giampaolo potrebbe profittarne

La permanenza di Luis Muriel a Firenze è al momento in forte dubbio. Con l’arrivo di Rocco Commisso, infatti, potrebbero cambiare molte cose in riva all’Arno. Lo stesso Montella, ingaggiato dai Della Valle per impostare un progetto a lunga scadenza, pare essere stato messo alla porta. Anche Luis Muriel, giunto in prestito oneroso dal Siviglia lo scorso mercato di gennaio (1 milione), potrebbe non essere riscattato dalla società gigliata.

Muriel, la Fiorentina tentenna sul suo riscatto

Il diritto di riscatto è stato fissato a quota 13 milioni: una cifra non eccessiva che, nel caso in cui la Fiorentina si defilasse, potrebbe anche essere pagata dal Milan. Secondo il giornale toscano La Nazione, le possibilità di vedere la punta colombiana in rossonero crescono di giorno in giorno.

Questo è legato anche all’ormai prossimo arrivo di Marco Giampaolo sulla panchina rossonera. L’allenatore abruzzese, infatti, aveva già avuto il ragazzo due anni fa a Genova e, quindi, ne conosce bene la grande adattabilità al suo gioco. La volontà di potenziare il reparto offensivo è chiara: l’idea Muriel potrebbe rapidamente prendere corpo e sostanza.

Marco Giampaolo Milan Mario Rui
https://www.facebook.com/sampdoria/photos/a.1976466562449131/1976467875782333/?type=3&theater

Milan, le cifre di Muriel in stagione

Non è certo un rendimento esaltante quello fornito da Luis Muriel lo scorso anno. A Siviglia, fino a dicembre, aveva giocato pochissimo. Solo una rete e un assist in 6 partite di Liga, con 3 reti e 2 passaggi vincenti tra qualificazione e fase a gironi di Europa League.

E’ andata solo leggermente meglio a partire dal suo arrivo a Firenze. In Serie A, infatti, Muriel ha raccolto 19 presenze con 6 reti. A queste si sommano 3 gol e 2 assist in 4 incontri di Coppa Italia. Numeri che dimostrano come la discontinuità continui ad essere il grande tallone d’Achille di un giocatore dalle potenzialità comunque enormi.

ultimo aggiornamento: 08-06-2019

X