Mercato Milan: non solo Quagliarella, la pista Kouamè è ancora calda

Mercato Milan: non solo Quagliarella, la pista Kouamè è ancora calda

Sfumata definitivamente l’idea di portare Ibrahimovic al Milan, i rossoneri lavorano su due piste molto calde per dare a Gattuso la tanto agognata terza punta

L’asse Milano-Genova, nel corso di queste settimane, potrebbe farsi sempre più caldo. Dopo che l’ipotesi di un ritorno di Ibrahimovic al Milan è tramontata, il direttore tecnico rossonero Leonardo sta infatti lavorando su due opzioni molto differenti, ma entrambi assai intriganti. La prima è quella che porta alla grande classe ed esperienza di Fabio Quagliarella, bomber classe ’83 attualmente in forza alla Samp. La seconda, invece, conduce al genoano Christiam Kouamè, una delle grandi sorprese stagionali della squadra allenata da Cesare Prandelli.

Milan: Quagliarella o Kouamè per l’attacco?

Secondo la ricostruzione dei principali quotidiani sportivi, la trattativa che al momento sembra essere più fattibile è quella che porta a Quagliarella. Il calciatore della Sampdoria, infatti, andrà in scadenza di contratto con i doriani il prossimo 30 giugno 2019: con un piccolo conguaglio, quindi, potrebbe giungere in rossonero già a gennaio. Lo scoglio maggiore, paradossalmente, sarebbe sul contratto. L’attaccante spingerebbe per un anno e mezzo di accordo, il Milan per sei mesi più opzione per il prolungamento.

In merito a Kouamè, invece, la situazione è diversa. L’attaccante ex Cittadella è ancora molto giovane e con grandi margini di miglioramento. Preziosi aveva già incassato un primo interessamento da parte di Leonardo durante lo scontro diretto di San Siro del 31 ottobre. La risposta, però, è sempre la stessa: il talento ivoriano non è in vendita.

Fabio Quagliarella

Milan: Bertolacci-Montolivo sbloccano Kouamè

In merito alle trattative sul classe 1997, il Corriere dello Sport nell’edizione odierna ha evidenziato come la strada sia in salita. Il quotidiano sportivo mette anche in dubbio che i potenziali affari per portare Bertolacci e Montolivo alla corte di Prandelli possano facilitare l’arrivo di Kouamè in rossonero.

I due centrocampisti, infatti, sono entrambi quasi in scadenza di contratto e sembra difficile considerarli come una reale contropartita per uno degli astri nascenti della Serie A.

ultimo aggiornamento: 11-12-2018

X