Emergenza coronavirus in Italia, Papa Francesco anticipa la messa di Natale alle ore 19:30.

Papa Francesco indica la via e anticipa la messa di Natale alle ore 19:30, in linea con le disposizioni del governo e in particolar modo con il coprifuoco che scatta su tutto il territorio nazionale dalle ore 22:00 fino alle 5:00 del mattino seguente.

Vaticano
Vaticano

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Coronavirus, la messa di Natale di Papa Francesco alle 19:30

La cerimonia di Natale del 2020 presieduta da Papa Francesco inizierà quindi alle ore 19:30 per consentire ai fedeli di tornare a casa entro le ore 22:00, ora di inizio del coprifuoco.

Si procederà inoltre con ingressi contingentati. La partecipazione sarà legata ad un processo di selezione e saranno applicate tutte le norme anti-Covid.

Papa Francesco tende quindi la mano al governo confermando lo spirito di collaborazione con le autorità. Uno spirito di collaborazione che ha segnato e sta segnando questo momento storico delicatissimo. Anche in occasione dell’8 dicembre, festa dell’Immacolata, il Pontefice aveva deciso di rendere omaggio alla Madonna recandosi in Piazza di Spagna alle prime ore del mattino per evitare assembramenti.

Non solo. Anche nel periodo di Pasqua il Santo Padre aveva deciso di trasformare le celebrazioni in un momento decisamente intimo. Le immagini del Papa in una piazza deserta hanno fatto il giro del mondo rendendo a suo modo unica la celebrazione. Suggestiva anche la Via Crucis, emozionante come poche nel corso degli ultimi anni, con la tragedia del coronavirus a fare da sfondo e cornice all’evento cruciale del periodo pasquale.

Papa Francesco
Papa Francesco

Le indicazioni arrivate dalla Cei

La decisione di Papa Francesco rafforza l’indicazione della Cei che, interrogata dal governo, aveva fatto sapere di non avere problemi ad anticipare la messa di Natale per rispettare il coprifuoco e le disposizioni del governo contro la diffusione del coronavirus.

ultimo aggiornamento: 10-12-2020


Ictus e problemi di memoria: le complicanze neurologiche del Covid

Appalti alla Asl di Benevento, assolta Nunzia De Girolamo