Messico, incendio in un bar di Coatzacoalcos. Il bilancio è di almeno 23 morti e 13 feriti. Si ipotizza che il rogo possa essere di origine dolosa.

È di ventitré morti il bilancio di un incendio in un bar del Messico. Le fiamme potrebbero essere state appiccate volontariamente, forse addirittura con il lancio di una bomba molotov nel locale, Sono tutte ipotesi ancora al vaglio delle autorità locali che sarebbero orientate verso l’idea dell’incendio doloso.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Messico, incendio in un bar di Coatzacoalcos

La tragedia si è consumata a Coatzacoalcos dove nella notte è divampato un incendio in un bar della cittadina situata nello Stato di Veracruz.

Ambulanza
Ambulanza

Il bilancio della strage: 23 morti e 13 feriti

Il bilancio è quello di una strage. Stando a quanto riferito dal Procuratore Generale sono almeno 23 le vittime rimaste uccise nel rogo. I feriti, di cui ancora non si conoscono le effettive condizioni, sono almeno 13. La sensazione e il timore delle autorità messicane è che il bilancio possa ulteriormente aggravarsi nel corso delle prossime ore.

Di seguito uno dei video condivisi sulla rete. Le immagini mostrano l’intervento dei soccorritori pochi minuti dopo la tragedia

Le indagini degli inquirenti: si segue la pista dell’incendio doloso

La Polizia sta battendo la pista dell’incendio doloso, sensazione confermata anche dal governatore Cuitlahuac Garcia, che sui social ha fatto sapere che gli autori del gesto non resteranno impuniti.

Sembra plausibile che l’incendio all’interno del locale notturno sia stato causato dallo scoppio di una o più bombe Molotov fatte esplodere all’interno del night club.

Gli inquirenti ascolteranno il proprietario del locale per provare a ricostruire i suoi contatti e i motivi del brutale assalto costato la vita a decine di persone.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 28-08-2019


Trump, endorsement (con errore) a favore di Conte: “Spero resti Primo Ministro”

Disney nella bufera, fatturato gonfiato per miliardi di euro?