Microsoft, account Outlook hackerati: il comunicato

Microsoft, account Outlook hackerati: il comunicato

Microsoft in un comunicato ha annunciato che alcuni account Outlook sono stati vittima di un attacco hacker tra gennaio e marzo.

ROMA – Hacker in azione negli account Outlook. La conferma è arrivata direttamente da Microsoft che attraverso una nota ufficiale ha comunicato come il servizio mail tra il 1 gennaio e il 28 marzo 2019 è stato vittima di un attacco informatico. L’azienda statunitense ha già inviato l’avviso ai diretti interessati.

Il pericolo sembra ormai definitivamente passato ma gli hacker sono entrati in azione nelle settimane scorse. Non è stato letto il contenuto delle mail ma i pirati informatici sono riusciti ad entrare negli account venendo in possesso degli indirizzi di posta elettronica e gli oggetti della persona presa di mira. Sono in corso tutte le verifiche del caso anche se non è stato comunicato il numero preciso delle persone coinvolte. Disabilitati tutti questi account hackerati.

Microsoft
fonte foto https://twitter.com/LuisRosarioM

Account di Outlook hackerati, Microsoft chiede scusa ai clienti

La mail inviata alle persone coinvolte in questo attacco hacker hanno immediatamente pubblicato la mail sui social con il testo riportato da Il Fatto Quotidiano:

I nostri dati – si legge – indicano che le informazioni relative all’account (ma non il contenuto di eventuali mail) potrebbero essere state visualizzate. Microsoft non ha alcuna indicazione sul perché tali informazioni sono state visualizzate o come potrebbero essere state utilizzate. Microsoft si scusa per gli eventuali disagi causati da questo problema e assicura che Microsoft prende molto sul serio la protezione dei dati e ha messo al lavoro i suoi team per la sicurezza e la privacy per risolvere il problema, e per rafforzare i sistemi di sicurezza in modo da impedire recidive“.

La situazione sembra essere ritornata alla normalità ma per precauzione Microsoft ha consigliato a tutti di cambiare la password visto che non si conoscono al momento i numeri precisi della vicenda.

fonte foto copertina https://twitter.com/LuisRosarioM

ultimo aggiornamento: 15-04-2019

X