Microsoft Editor è una novità introdotta nel 2020: in pratica si tratta di un correttore ortografico molto avanzato, che possiamo usare sia online sia in Office.

Durante il corso del 2020 Microsoft ha messo in piedi Microsoft Editor, un assistente alla scrittura legato al mondo dell’intelligenza artificiale disponibile su Word, Outlook e come estensione per i browser Edge e Google Chrome. Al momento Microsoft Editor è disponibile in venti lingue diverse ed ha l’obiettivo di trasformare l’utilizzatore in uno scrittore migliore.

Come usare Microsoft Editor se si è abbonati a Microsoft 365.

Per poter utilizzare la versione premium di Microsoft prima di tutto è necessario effettuare il login al proprio account Microsoft 365 da Browser per poi aprire i programmi supportati: Word o Outlook.
In entrambe le applicazioni Microsoft Editor funziona in maniera praticamente identica, motivo per cui ci limitiamo a dare un’occhiata a Microsoft Word.

Notiamo come Editor aggiunga un sezione tutta sua alla barra degli strumenti della categoria Home, comparendo all’estrema destra dello schermo.
Se clicchiamo sopra a Editor esso aprirà un nuovo pannello, mostrando tutte le sue opzioni e le sue funzioni.

Microsoft editor word

Editor inizierà a funzionare sin dalla prima parola scritta.
Questo strumento controlla in tempo reale i testi  che scriviamo e si preoccupa, come ogni correttore grammaticale, di sottolineare eventuali errori.

Editor ha anche una funzione più interessante: un revisore che valuta il testo secondo una serie di parametri.
Nella parte destra dello schermo, se abbiamo cliccato la voce Editor troveremo un pannello diviso in 3 riquadri: Suggerimenti totali, ortografia e perfezionamenti.

In suggerimenti totali troveremo il numero complessivo di errori che l’intelligenza artificiale ha trovato nel nostro testo. In Ortografia troveremo gli errori grammaticali o ortografici mentre tutt’altro troveremo all’interno della categoria perfezionamenti.

La categoria perfezionamenti infatti valuta la concisione del testo, la coerenza del registro formale e la coerenza delle scelte lessicali. Tutto ciò viene fatto tenendo in conto di numerosi altri parametri come la chiarezza, il livello di formalità e così via.

Ricordiamoci un concetto importante: a prescindere da ciò che stiamo scrivendo dobbiamo tenere in considerazione più l’utente finale che la valutazione data dall’editor; quest’ultimo è un programma che con il tempo sicuramente migliorerà ma che nulla può contro l’intuito di chi ha bene in mente cosa deve scrivere.

Come usare Microsoft Editor sul Web.

Per poter sfruttare le potenzialità di Microsoft Editor sul web sarà innanzitutto necessario effettuare il download e l’installazione dell’omonima estensione. Questa estensione al momento è disponibile solo per Chrome e Edge.

Dopo aver installato l’estensione sarà per noi necessario effettuare il login con il nostro account Microsoft e solo a questo punto Microsoft Editor sarà considerato funzionante in tutto e per tutto.

Microsoft editor browser

La versione free di Microsoft Editor contiene soltanto il correttore automatico per grammatica e ortografia, se invece vogliamo acquistare la versione premium ci verrà data la possibilità anche di far analizzare i nostri scritti secondo i criteri che abbiamo visto sopra per la categoria perfezionamenti.

Microsoft editor browser come accedere impostazioni

Cliccando sull’ingranaggio di fianco la scritta Microsoft Editor sarà possibile accedere alle impostazioni. Qui ci sarà possibile cambiare la lingua dello strumento di correzione o se escludere Editor da una serie di siti a nostra scelta.

Fonte foto copertina: https://www.microsoft.com/it-it/microsoft-365/microsoft-editor?market=it

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
guide News tech

ultimo aggiornamento: 20-10-2020


Spotify: la ricerca testi è l’ultima funzione aggiunta.

Cannabis legale e illegale: quali sono le differenze?