Castel Volturno, investe e uccide migrante: la polizia lo salva dal linciaggio

Attimi di paura a Castel Volturno. Un uomo ha investito e ucciso un migrante. La polizia lo salva dal linciaggio di altri extracomunitari.

CASTEL VOLTURNO (CASERTA) – Tragedia nel pomeriggio di mercoledì 17 aprile 2019 a Castel Volturno, paese in provincia di Caserta. Una vettura ha investito un migrante sulla statale Dominiziana nei pressi della Caritas Fernandes.

L’uomo ha immediatamente chiamato i soccorsi ma è stato circondato da un gruppo di extracomunitari che lo voleva linciare. Decisivo l’intervento della polizia che ha salvato l’investitore e portato in caserma per accertamenti sulla vicenda. Sono in corso tutti i rilievi del caso per capire meglio la dinamica di questo incidente che ha portato alla morte di un ghanese di 61 anni.

Polizia Incidente
fonte foto https://www.facebook.com/poliziadistato.it/

Investe migrante e rischia linciaggio, attimi di tensione a Castel Volturno

Sono stati attimi di tensione a Castel Volturno quando un uomo ha investito all’esterno di una caritas un migrante di 61 anni. L’impatto – secondo le prime indiscrezioni – è avvenuto mentre stava attraversando le strisce. In attesa dei soccorsi l’investitore è stato circondato un gruppo di extracomunitari che lo voleva linciare. Fortunatamente è intervenuto la polizia che ha protetto il conducente della vettura e portato in caserma per tutti i controlli del caso.

Non sono ancora chiare le dinamiche di questo incidente e per questo prima di procedere con il fermo gli inquirenti vogliono ricostruire l’impatto avvenuto sulla Statale Domiziana. La vittima – un uomo ghanese di 61 anni – era a bordo della sua bicicletta quando è stato travolto dalla vettura. Da capire se è spuntato improvvisamente oppure se il conducente andava ad una velocità più alta del previsto.

Le indagini sono in corso e nelle prossime ore si cercherà di chiarire meglio la dinamica e chiudere un caso che resta aperto a mille ipotesi. Il magistrato ha disposto l’autopsia sul corpo della vittima.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/poliziadistato.it/

ultimo aggiornamento: 10-04-2019

X