Migranti, 62 persone soccorse dalla Asso 25 sbarcano a Pozzallo

Migranti, barcone con più di 50 persone sbarcherà a Pozzallo

Caso migranti, cinquanta migranti soccorsi dalla nave Asso 25 dopo una notte alla deriva. Alarm Phone punta il dito contro Malta: ha ignorato le richieste di soccorso.

Sessantadue migranti sbarcano a Pozzallo. Torna a infiammarsi il caso migranti dopo la segnalazione di un nuovo barcone con più di cinquanta persone a bordo che sta navigando verso le coste di Lampedusa.

Sessantadue migranti soccorsi in mare

I migranti sono stati individuati, soccorsi e recuperati dalla nave Asso 25. La notizia è stata data da Alarm Phone, il servizio che riceve le chiamate e le segnalazioni degli uomini in mare.

Sessantadue migranti alla deriva per una notte intera

Stando alla prima ricostruzione fatta proprio da Alarm Phone, i migranti avrebbero trascorso una notte alla deriva senza ricevere sostegno o assistenza da Malta. Solo dopo ore la nave Asso 25 avrebbe proceduto con le operazioni di soccorso e recupero.

Migranti
fonte foto https://www.facebook.com/marco.todarello.18

Le persone soccorse dal rimorchiatore Asso 25

“Secondo diverse fonti, Asso 25 ha eseguito un’operazione di salvataggio per una barca che ci aveva chiamato in precedenza. Riteniamo che si stia dirigendo all’isola di Lampedusa, in Italia”, recita il tweet con cui Alarm Phone ha comunicato che le cinquanta persone alla deriva sono state soccorse.

Migranti, Asso 25 a Pozzallo

Dopo le operazioni di soccorso, il comandante del rimorchiatore Asso 25 ha avuto indicazioni dalla Guardia Costiera che ha indicato il porto di Pozzallo come luogo idoneo per l’attracco e per lo sbarco delle sessantadue persone a bordo.

Resta da chiarire la posizione e la versione di Malta. Le prime richieste di soccorso da parte delle persone a bordo del barcone sarebbero state lanciate quando la loro imbarcazione si trovava nel quadro di competenza maltese.

ultimo aggiornamento: 07-06-2019

X