Migranti, Aquarius verso Marsiglia. Vallat punta il dito contro l’Italia

La nave Aquarius con i suoi 58 migranti è in viaggio verso Marsiglia. La ONG dovrebbe fare sbarcare i profughi e ripartire subito dopo.

MARSIGLIA (FRANCIA) – Sembra essersi risolta in pochi giorni la questione Aquarius. Come riferito dalla SOS Méditeerranée, la nave è in viaggio verso il porto Marsiglia. Il direttore delle operazioni Frédéric Penard in conferenza stampa ha annunciato che la ONG ha chiesto di autorizzare eccezionalmente lo sbarco di 58 migranti nella città transalpina perché è “l’unica possibile da cui si possa ripartire“.

Aquarius
Aquarius (fonte foto: https://www.facebook.com/francesco.defranco)

Migranti, Vallat punta il dito contro l’Italia: “Mai visto una cosa del genere”

La tensione tra la ONG e l’Italia resta molto alta. La SOS Méditeerranée ha accusato il nostro di governo di aver fatto pressione di Panama per revocare la bandiera. Dure le parole in conferenza stampa del presidente Francis Vallat che ha sferrato un nuovo attacco all’alleanza giallo-verde: “È la prima volta che vedo una cosa del genere da quando faccio questo mestiere. Sono state dette tante bugie in un clima di disinformazione incredibile come quando dicono che traffichiamo essere umani. Noi chiediamo a Panama di ripensarci“.

Il numero uno di SOS Méditeerranée ha lanciato un appello agli Stati Europei: “Mi rivolgo a tutti i Paesi di opporsi a questa cosa. Si può essere pro o contro Aquarius ma lasciarci senza bandiera sarebbe una vergogna e violerebbe lo stato di diritto. Noi chiediamo una bandiera qualsiasi per continuare a fare le nostre operazioni. Non vogliamo fermarci e continueremo la nostra missione di salvare le vite umane“.

Aquarius è pronta ad attraccare a Marsiglia e ripartire. Da capire come si evolverà la situazione perché senza bandiera battente la nave ONG non potrebbe viaggiare nel Mediterraneo.

fonte foto copertina https://twitter.com/RaiNews

ultimo aggiornamento: 24-09-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X