La bambina si trovava con la mamma quando è stata trascinata via dalla forza delle acque del fiume Dragogna, al confine tra la Croazia e la Slovenia.

Dramma al confine tra la Croazia e la Slovenia, dove una bambina di dieci anni è morta annegata nel fiume Dragogna. La piccola era con la mamma e i suoi fratelli ed era partita dalla Turchia per raggiungere l’Europa. A pochi passi dalla fine del lungo ed estenuante viaggio, la bambina è stata portata via dal fiume in piena. Ed è morta annegata.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Migranti, bambina annega nel fiume tra Croazia e Slovenia, ultima tappa di un lungo viaggio iniziato dalla Turchia

La tragedia è avvenuta tra la Croazia e la Slovenia. La bambina, insieme con la mamma, doveva attraversare il fiume Dragogna. I primi ad attraversare il fiume sono stati un ragazzo di 18 anni e un bambino di cinque, che passano a pochi chilometri di distanza da Capodistria. Intanto la mamma e la bambina vengono soprese dalla forza dell’acqua. La donna riesce ad aggrapparsi ad un albero, la bambina viene trascinata via e sparisce nel buio della notte.

Elicottero ambulanza
Elicottero ambulanza

Il ritrovamento del corpo dopo una giornata di ricerche

Già nella notte sono iniziate le operazioni di ricerca, nella speranza di riuscire a ritrovare la bambina ancora in vita. Nel pomeriggio dell’11 dicembre la polizia croata ha comunicato di aver ritrovato il corpo senza vita della bambina di dieci anni. La mamma della piccola si trova in ospedale ed è in stato di shock per l’accaduto.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 11-12-2021


Allarme Covid in Italia, picco a Natale: “30.000 casi”

Omicidio a Tarquinia, confessa il fermato