Migranti e sicurezza, affondo del M5S a Salvini: Rimpatri sono fermi

Il Movimento Cinque Stelle torna a criticare Salvini sul tema sicurezza:Il vero problema sono gli irregolari che sono in Italia, i rimpatri sono fermi al palo.

Prosegue lo scontro a distanza tra Lega e Movimento Cinque Stelle. Alla luce dei recenti episodi di violenza che hanno scosso l’Italia, i pentastellati tornano a puntare il dito contro Matteo Salvini, sottolineando come sui rimpatri si sia parlato tanto ma si sia fatto poco o nulla.

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

Movimento Cinque Stelle contro Salvini: sui rimpatri non è stato fatto ancora nulla

Il Movimento Cinque Stelle torna quindi ad attaccare Salvini sul suo tema forte, quello della sicurezza.

Nella nota diffusa sulla rete, il MoVimento ha sottolineato come il problema sicurezza in Italia sia legato alle tante persone irregolari nel Paese che non sono state rimpatriate come promesso dal Ministro dell’Interno.

“Dopo Torino, Roma. I tristi fatti di cronaca di questi giorni, con l’aggressione prima a due agenti della polizia da un soggetto che sarebbe dovuto essere già espulso, poi con l’accoltellamento di oggi dimostrano che il vero problema sono i quasi 600mila irregolari che abbiamo in Italia. E sui rimpatri non è stato fatto ancora nulla. Il problema ce lo abbiamo in casa, non è che scrivendo una lettera o una circolare si risolvono le cose. Bisogna fare di più sui rimpatri che sono fermi al palo”.

Matteo Salvini
fonte foto https://www.facebook.com/salviniofficial/

Migranti, scontro tra Lega e Movimento Cinque Stelle

Torna dunque a far discutere il capitolo migranti, dopo che il Movimento Cinque Stelle, per bocca di Di Maio e Toninelli, aveva criticato aspramente la politica dei porti chiusi varata da Matteo Salvini, che dal canto suo aveva invitato i colleghi a curarsi dei problemi dei propri ministeri.

ultimo aggiornamento: 24-04-2019

X