Migranti, in rialzo il numero degli arrivi in Europa

I primi giorni del 2019 hanno portato un aumento degli arrivi dei migranti in Europa rispetto all’anno scorso.

ROMA – Nonostante la politica dura di diversi Stati, i migranti continuano ad arrivare in Europa. A confermare questa ipotesi sono i dati dell’Organizzazione Mondiale per le Migrazioni che parla di numeri maggiori in questi primi giorni del 2019 rispetto allo stesso periodo del 2018. La conferma arriva dall’ultimo sbarco di profughi avvenuto a Lampedusa dove circa 68 persone sono state soccorse dalla Guardia Costiera.

Sono 4.216 le persone che via mare sono arrivate nel nostro continente con la Spagna meta preferita. Oltre l’80% ha trovato rifugio nel Paese iberico. Dal 13 al 16 gennaio sono arrivati 3.367 rifugiati, il doppio rispetto al 2018 con i dati che si erano fermati a 1.609. Numeri che fanno preoccupare molto il Governo di Madrid che da tempo si batte per un ricollocamento più equo in Europa.

Cifre in aumento di quasi il 50% rispetto al 2018 quando nei primi 16 giorni di gennaio erano entrati in Europa 2.365. Dati che sembrano destinati a cresce nei prossimi mesi anche se bisognerà aspettare i numeri per avere la certezza.

Migranti
Fonte foto: https://www.facebook.com/raffaele.masto.7

Migranti, aumentano gli sbarchi in Europa. I decessi nel Mediterraneo sono già 83

L’OIM nel suo studio fa il punto anche sui migranti che hanno perso la vita durante la traversata. In questi primi giorni del 2019 il bilancio delle vittime è salito già a 83 che sono stati registrati sulle tre rotte principali del Mediterraneo. Numeri in calo rispetto al 2018 quando nello stesso periodo si è raggiunto il numero di 199.

La spiegazione della diminuzione di vittime sembra essere nell’aumento dell’arrivo dei migranti in Europa anche se non è stato comunicato il numero degli sbarchi avvenuti in questi primi giorni del 2019.

Numeri che non smuovono il braccio di ferro europeo. Alcuni leader confermano la chiusura dei porti, con la fase di stallo che continua a non trovare una soluzione. Possibile che nei prossimi incontri si riesca ad iniziare un dialogo tra tutti gli Stati membri.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/marco.todarello.18

ultimo aggiornamento: 18-01-2019

X