Migranti, Open Arms in Spagna. Ong pronta a denunciare l’Italia

L’odissea della Open Arms è finita. L’imbarcazione è arrivata a Palma di Maiorca nella mattinata di sabato 21 luglio. Il fondatore della ONG: “Bisogna indagare sulla Guardia Costiera italiana”.

PALMA DI MAIORCA (SPAGNA) – Il viaggio della Open Arms è terminato. La nave, con a bordo i corpi di una donna e di un bambino, è attraccata nella mattina di sabato 21 luglio al porto di Palma di Maiorca. A dare l’annuncio dell’arrivo è stato il fondatore della ONG, Oscar Camps, che su Twitter ha scritto: “Dopo quattro giorni di navigazione, l’imbarcazione è finalmente al sicuro“.

Di seguito il tweet di Oscar Camps pubblicato sul proprio profilo

Il leader della ONG ha parlato in conferenza stampa, attaccando l’Italia: “Spero – ha dichiarato riportato dall’ANSA – che la Procura indaghi sulla Guardia Costiera sia libica che italiana. Noi abbiamo denunciato il capo della petroliera libica per omicidio colposo e omissione di soccorso“. Oscar Camps ha anche affermato che “il governo italiano ci accusa di mentire, diffamare e insultare“.

Immediata la reazione del Viminale: “Non meritano risposta – ha riportato La Repubblica  le ONG che minacciano denunce ma non svelano con trasparenza finanziatori e attività. Josefa è stata utilizzata per fini politici. Noi denunceremo chi mette in dubbio l’immensa opera di salvataggio e accoglienza che sta svolgendo l’Italia“.

Migranti, Josefa potrebbe denunciare Italia e Libia

Secondo quanto riportato da Diario de Mallorca, Josefa è intenzionata a denunciare la Libia e l’Italia. La donna salvata dopo due giorni trascorsi in mare – si legge sul quotidiano spagnolo – potrebbe presentare una denuncia contro il governo italiano per il rifiuto di far sbarcare i cadaveri nel porto di Catania e contro quello libico per aver abbandonato la nave in mare.

Migranti (Open Arms)
Fonte foto: https://www.facebook.com/Open-Arms-Europe-2088704344683209/

Una nuova questione da affrontare per il premier Conte e il ministro Salvini che sono al lavoro per risolvere l’emergenza dei migranti. L’argomento resta all’ordine del giorno in Europa, con i rapporti tra i vari governi che sono sempre ai ferri corti.

fonte foto copertina https://twitter.com/openarms_fund

Per rimanere informato in tempo reale su tutto quello che succede nel mondo, iscriviti sul nostro canale Telegram, CLICCANDO QUI!

ultimo aggiornamento: 22-07-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X