L’odissea di 11 migranti è finita. Il peschereccio Nuestra Madre de Loreto è attraccato a Malta. Ad annunciarlo è stato la ONG Open Arms.

MADRID (SPAGNA) – L’odissea del peschereccio spagnolo Nuestra Madre de Loreto è finito. L’imbarcazione con gli 11 migranti a bordo ha avuto l’ok per attraccare nel porto di La Valletta a Malta. L’annuncio è stato dato dalla ONG Open Arms che in tutto questo periodo è stata al fianco della piccola barca.

Lunghi giorni trascorsi in mare per i profughi. Inizialmente il peschereccio era indirizzato verso la Spagna ma alla fine si è deciso di farli sbarcare in territorio maltese perché era più vicino.

Migranti (Open Arms)
Migranti (fonte foto: https://www.facebook.com/Open-Arms-Europe-2088704344683209/)

Migranti, Madrid annuncia: “Il peschereccio a Malta perché il porto più vicino”

La lunga odissea degli undici migranti a bordo del peschereccio Nuestra Madre di Loreto è finita. Il Governo spagnolo sin dall’inizio – come confermato dalla vicepremier Carmen Calvo – si è “impegnato per cercare di garantire ai profughi l’attracco di un porto sicuro e vicino“. Le trattative tra Madrid e La Valletta si sono intensificate negli ultimi giorni e alla fine è stato trovato l’accordo.

Tanti giorni in mare che non sono piaciuti ad Open Arms. Oscar Camps – fondatore della ONG – attacca Madrid su Twitter: “Il governo ora dice – scrive – a #NuestraMadreLoreto di dirigersi verso Malta. In ritardo, cattivi e senza scrupoli giocano con la sicurezza di persone che sono state 10 giorni senza notizie e hanno affrontato una tempesta dura, una persona è stata evacuata da un elicottero e l’intero equipaggio ha corso un rischio molto alto“.

Di seguito il tweet di Oscar Camps

I contatti tra i due governi dovrebbero proseguire nei prossimi giorni per cercare di capire il futuro di questi 11 migranti che potrebbero essere trasferiti in Spagna e poi successivamente essere distribuiti in altri Paesi in base agli accordi internazionali.

fonte foto copertina https://twitter.com/openarms_fund

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
esteri Madrid Malta migranti

ultimo aggiornamento: 02-12-2018


Svolta nell’e-commerce, è finita l’era del geoblocking

Gilet gialli, chi sono e perché protestano