Nave dell’Ong tedesca soccorre sessantaquattro persone al largo della Libia e chiede un porto sicuro a Malta e all’Italia. Salvini: “Vada ad Amburgo”.

Torna di attualità il tema migranti. Dopo la denuncia della Mediterranea, che aveva informato della sparizione di un gommone con cinquanta persone a bordo, la Sea Eye, Ong tedesca, ha fatto sapere di aver soccorso sessantaquattro persone.

Matteo Salvini
fonte foto https://www.facebook.com/salviniofficial/

Sea Eye soccorre 64 persone in mare

L’Ong ha fatto sapere di aver soccorso sessantaquattro persone al largo della Libia. La segnalazione era arrivata intorno alle dieci di mattina, quando l’equipaggio del gommone ha mandato una segnalazione ad Alarm Phone, la linea emergenziale dedicata per il soccorso.

La nave dell’Ong tedesca è arrivata al largo delle Libia dove ha trovato le sessantaquattro persone su una barca sembra in avaria.

Tra le sessantaquattro persone, fanno sapere dall’organizzazione, ci sarebbero anche dieci donne, cinque bambini e addirittura un neonato.

Sea Eye chiede un porto sicuro all’Italia e a Malta

L’Ong tedesca ha chiesto a Malta e all’Italia di attivarsi per garantire assistenza alle persone e un posto sicuro dove far approdare la nave.

Matteo Salvini
Roma 05/07/2018 – il Ministro degli Interni incontra il vice presidente del Consiglio Presidenziale della Libia / foto Samantha Zucchi/Insidefoto/Image nella foto: Matteo Salvini

Matteo Salvini: Nave battente bandiera tedesca è intervenuta in acque libiche. Bene, vada ad Amburgo

Immediata la risposta di Matteo Salvini, che ha invitato la nave, battente bandiera tedesca, a fare rotta verso Amburgo

“Nave battente bandiera tedesca, Ong tedesca, armatore tedesco e capitano di Amburgo. È intervenuta in acque libiche e chiede un porto sicuro. Bene, vada ad Amburgo”.


Colpo alla mafia nigeriana, 17 arresti a Palermo

Tensione a Torre Maura, Salvini assicura: Non ci saranno più campi rom