L’allarme della Sea Watch: i migranti iniziano a rifiutare acqua e cibo

Nuovo giorno in mare per la Sea Watch. La ONG attraversa i social ha lanciato l’ennesimo allarme: “I migranti iniziano a rifiutare acqua e cibo”.

ROMA – Nessuna soluzione per il caso della Sea Watch e della Sea Eye. Le due navi restano in mare per il diciassettesimo giorno con i quarantadue migranti che cominciano ad avere qualche piccolo cedimento. La ONG tedesca attraverso i propri canali social lancia un nuovo allarme: “A bordo della nostra imbarcazione – si legge – i profughi stanno rifiutando il cibo. Non possiamo credere che tutto questo stia accadendo a poche miglia dalle coste europee“.

Un nuovo appello lanciato dalla ONG per cercare di smuovere le acque che continuano ad essere abbastanza ferme. La Germania apre all’accoglienza ma dall’Italia continua ad arrivare il no, nonostante la piccola apertura del premier Conte.

Caso Sea Watch, nessuna divergenza nell’alleanza M5s-Lega: i porti restano chiuse

Nella giornata odierna il premier Conte aveva aperto alla possibilità di accogliere i migranti ma la netta chiusura di Matteo Salvini ha fatto fare un passo indietro al presidente del Consiglio. Come confermano fonti di Palazzo Chigi – riportate dai media italiani – non c’è nessuna frizione all’interno del Governo con i porti che restano chiusi.

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Idea diversa da parte del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, che ai microfoni di Radio 24 si è detto disponibile ad andare a prendere personalmente i migranti fermi a largo di Malta e portarli a Napoli perché “il diritto del mare ci dice di salvare e prestare soccorso alle persone che stanno per morire. Le leggi vanno interpretate e il criterio principale resta la Costituzione”.

Non si è fatta attendere la risposta di Matteo Salvini su Twitter: “Il sindaco di Napoli – scrive il vicepremier – è pronto a mollare tutto e salire sulla prima barca con la fascia tricolore per andare a prendere gli immigrati clandestini traghettati dalle ONG. I problemi della città e dei napoletani possono attendere“.

Di seguito il tweet di Matteo Salvini

fonte foto copertina https://twitter.com/seawatchcrew

ultimo aggiornamento: 07-01-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X