Migranti soccorsi dalla Guardia Costiera libica. Salvini: riportati indietro

Migranti, 120 soccorsi dalla Guardia Costiera libica. Salvini: salvati e riportati indietro

Il ministro Matteo Salvini sui social annuncia l’intervento della Guardia Costiera libica per salvare nel Mediteranneo 120 migranti.

ROMA – Nuovo intervento della Guardia Costiera libica per salvare i migranti in difficoltà in mare. Ad annunciarlo è lo stesso ministro dell’Interno, Matteo Salvini, sui social.

La Guardia costiera libica – scrive – ha recuperato circa 120 persone e le sta riaccompagnando verso un porto della Libia. Partiti, individuati, salvati e riportati indietro. Bene“.

Di seguito il post su Facebook di Matteo Salvini

La Guardia costiera libica ha recuperato circa 120 persone e le sta riaccompagnando verso un porto della Libia.Partiti, individuati, salvati, riportati indietro. Bene.

Pubblicato da Matteo Salvini su Mercoledì 20 febbraio 2019

Migranti, nuovo intervento della Guardia Costiera libica in poche settimane

Si tratta del secondo intervento in poche settimane della Guardia Costiera libica. Nei giorni scorsi i militari avevano effettuato un altro salvataggio molto simile, riportando i migranti a Tripoli. Si tratta di una scelta dovuta alla dura linea che Italia e altri leader europei stanno applicando su questo argomento.

Migranti
Fonte foto: https://www.facebook.com/marco.todarello.18

In mare al momento c’è solo una ONG con a bordo un carico di migranti e in attesa di sbarcare. Anche in questo caso ancora nessuna comunicazione ufficiale con Matteo Salvini che in più di un’occasione ha ribadito il suo no all’imbarcazione. Ora il nuovo salvataggio della Guardia Costiera libica che sta riportando i 120 migranti a Tripoli. Possibile che nelle prossime settimane questi tentino una nuova traversata con la speranza di arrivare in Europa.

La notizia è arrivata nella giornata in cui ci sono stati i primi risultati utili di questa politica molto dura. Ad affermarlo è stata la Frontex con dati sugli sbarchi inferiori anche dell’80%. Un risultato che premia quanto fatto dall’Italia negli ultimi mesi. Una linea che il leader del Carroccio non ha nessuna intenzione di abbandonare. A sostegno di questa tesi i profughi in difficoltà salvati dai militari libici e riportati da dove sono partiti. Possibile che sia stato richiesto un aiuto a Roma e proprio il Governo ha contattato la Guardia Costiera di Tripoli.

fonte foto copertina https://twitter.com/matteosalvinimi

ultimo aggiornamento: 20-02-2019

X