Migranti, Carofiglio infiamma la polemica: Salvini offendeva le donne e i profughi

La polemica sui migranti non finisce. Ad infiammarla ci pensa lo scrittore Carofiglio che attacca Matteo Salvini con un post su Twitter.

ROMA – La tensione sui migranti continua a rimanere molto alta. Ad alimentare la polemica ci pensa lo scrittore Gianrico Carofiglio con un tweet. L’ex magistrato ricorda come in un video del 2016 l’attuale vicepremier, Matteo Salvini, andava in giro con un cartello: “Ad Ormea i rifugiati sono una risorsa (ha detto il sig. Sindaco) lo possono testimoniare alcune troie del posto che hanno usufruito di queste risorse“.

Parole molto dure da parte del ministro dell’Interno che in passato ha usato molto spesso termini simili per trattare argomenti delicati come possono essere per esempio i migranti o la sicurezza in Italia.

Matteo Salvini
Matteo Salvini (fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial/)

Matteo Salvini nella bufera sui migranti

La politica di Matteo Salvini sui migranti ha provocato diverse polemiche specialmente sui social. Sono diversi i personaggi noti che hanno voluto esprimere la loro idea, condannando duramente le scelte da parte del ministro dell’Interno. Decisione sbagliate – secondo molti – che non permettono a molte persone di rifugiarsi in posti sicuri. Ma il leader del Carroccio non ha mai fatto un passo indietro in questa battaglia che ormai dura da diversi anni.

La Lega ha sempre tenuto una posizione dura sull’argomento immigrazione. E da quando si è arrivati al Governo sicuramente le idee sono state messe in pratica con gli sbarchi – almeno secondo i dati pubblicati da Salvini – che si sono dimezzati. Una politica che non piace a tutti con diversi post e commenti su comportamenti passati del ministro dell’Interno. L’ultimo a criticare il vicepremier è lo scrittore Carofiglio con un tweet dove ricorda una frase del vicepremier. Vicenda che non ha visto la risposta da parte del diretto interessato impegnato su altri fronti in questo momento.

Di seguito il tweet di Gianrico Carofiglio

ultimo aggiornamento: 11-01-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X