Mihajlovic verso Milan-Bologna: “Ci manca l’ultimo scatto”

L’allenatore del Bologna si prepara alla trasferta di San Siro contro il Milan. La salvezza è dietro l’angolo, ma la squadra deve compiere l’ultimo sforzo

L’ultimo scatto, prima di compiere il capolavoro. A Sinisa Mihajlovic manca veramente poco per completare una grande impresa sportiva. Quando il tecnico serbo aveva rilevato il Bologna, dopo il pesante 0-4 interno contro il Frosinone, tutto sembrava infatti compromesso. Uno straordinario filotto (5 vittorie nelle ultime 7 gare) ha invece rimesso in carreggiata la squadra, adesso con 8 punti di vantaggio sull’Empoli terzultimo. La partita di San Siro col Milan di domani sera sarà ovviamente molto complicata, ma Mihajlovic è convinto che i suoi ragazzi possano compiere proprio alla Scala del Calcio l’ultimo passo verso la salvezza.

Milan, Mihajlovic sul ritiro: “E’ l’ultima spiaggia”

Io dai ritiri punitivi ho sempre raccolto molto poco. A nessun giocatore piace fare brutte figure, il ritiro è l’ultima spiaggia. Conoscendo Gattuso, avrà fatto di tutto per evitare questa situazione. Il Milan avrà tanta rabbia addosso, noi dovremo pensare a fare una buona partita conoscendo anche le loro difficoltà in questo momento. Avremo bisogno anche di un pizzico di fortuna“.

Nessuno si poteva aspettare un cammino del genere – ha detto Mihajlovic in relazione al suo Bologna – anche le altre squadre in lotta con noi hanno ottenuto grandi risultati nell’ultimo periodo. Dobbiamo chiudere la pratica il prima possibile e domani potremmo già avere una chance“.

Torino-Milan Parma-Milan Gennaro Gattuso Milan-Udinese Juventus-Milan Milan-Bologna
Gennaro Gattuso

Mihajlovic sul Milan: “Rossoneri sono squadra molto forte”

Non abbiamo ancora fatto nulla, ci manca l’ultimo scatto. Domani abbiamo la possibilità di ottenere la salvezza. Il Milan è una squadra molto forte, è vero non stanno passando un buon momento ma hanno giocatori che ci possono mettere in difficoltà. Noi dovremo fare la nostra partita“.

Il periodo che sta attraversando ora il Milan somiglia a quello che attraversava l’Inter quando abbiamo giocato contro di loro a Milano. Conoscendo il pubblico milanista, so che la loro pazienza è poca. Soriano – domani assente – è un giocatore diverso da tutti gli altri, la sua assenza sicuramente sarà pesante ma sono sicuro che chi scenderà in campo avrà le motivazioni giuste: domani giocherà Svanberg al suo posto”.

ultimo aggiornamento: 05-05-2019

X