Milan, adesso il calendario è da incubo! Le prossime sfide dei rossoneri

Milan, adesso il calendario è da incubo! Le prossime sfide dei rossoneri

I tre punti sfuggiti al 90′ contro il Lecce avrebbero fatto comodo: il Milan, adesso, è atteso da un calendario durissimo. La strada per Pioli è in salita

Si dice che la fortuna sia totalmente bendata, mentre la sua opposta ci veda benissimo, accanendosi spesso e volentieri contro chi è già in difficoltà. Il Milan, nella serata di ieri, è stato punito oltre i propri oggettivi demeriti, venendo raggiunto dal Lecce soltanto al 90′ e grazie a un grandissimo jolly dalla distanza colto dal salentino Calderoni. I rossoneri si sono fatti preferire rispetto alle precedenti gare, rendendosi più pericolosi e sviluppando interessanti trame offensive. I gol di Calhanoglu e Piatek però non sono bastati, col Diavolo che si trova tristemente a metà classifica a -6 dalla zona Champions. I due punti svaniti ieri alla fine pesano ancor di più, guardando il durissimo calendario che attende Romagnoli e compagni da qui a un mese.

Milan, il calendario è da incubo: Juve, Napoli, Roma e Milan in un mese

L’unico turno che “sulla carta” sarebbe favorevole è quello infrasettimanale, col Diavolo atteso dal match interno contro la Spal (giovedì 31 ottobre alle ore 21). Il resto delle sfide, per adesso, si presentano in salita per la squadra di Pioli. Domenica 27 ottobre, infatti, il Milan è atteso dalla trasferta dell’Olimpico contro una Roma incerottata (ore 18). Quindi, la sfida interna alla Lazio è prevista domenica 3 novembre alle ore 20:45.

A cavallo della sosta novembrina c’è, poi, un doppio impegno da brividi. Domenica 10 novembre ecco il posticipo dell’Allianz Stadium contro la Juve. Quindi, sabato 23 novembre alle 18, arriva a San Siro il Napoli di Carletto Ancelotti.

Stefano Pioli
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACFFiorentina/

Milan, devi gettare il cuore oltre l’ostacolo

La gara di ieri contro il Lecce insegna che non esistono partite facili e che, nonostante gli sfavori del pronostico, bisogna sempre lottare col coltello tra i denti. Intensità e voglia possono fare la differenza: la speranza è che il rinnovato Milan di Pioli possa far proprie queste caratteristiche il prima possibile, per evitare di sprofondare in classifica.

ultimo aggiornamento: 21-10-2019

X