Milan, Alessandro Florenzi e le scommesse: svelata tutta la verità
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Milan, Alessandro Florenzi e le scommesse: svelata tutta la verità

Alessandro Florenzi

La difesa di Florenzi: tra roulette e negazioni di scommesse sul calcio, cosa succede al terzino del Milan.

Alessandro Florenzi, noto calciatore del Milan, si trova al centro di un’indagine legata a un vasto giro di scommesse illegali che coinvolge diversi calciatori. Le recenti rivelazioni e interrogatori hanno portato alla luce la sua posizione riguardo alle scommesse, con particolare enfasi sulle dichiarazioni di non aver mai scommesso sul calcio.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Durante un confronto con il pubblico ministero di Torino, Florenzi ha affermato di aver scommesso su giochi come la roulette, ma mai sul calcio. Questa posizione lo allontana dal rischio di squalifiche sportive e lo pone in una situazione meno grave rispetto ad altri calciatori coinvolti, come Nicolò Fagioli e Sandro Tonali. Dal punto di vista penale, Florenzi rischia una multa, ma dal punto di vista sportivo sembra essere al sicuro, a patto che si confermi la sua mancata partecipazione a scommesse sul calcio.

Alessandro Florenzi
Alessandro Florenzi

Aspetti legali e dichiarazioni

I legali di Florenzi hanno sottolineato la sua estraneità alle scommesse sul calcio, riconoscendo tuttavia il suo coinvolgimento in scommesse su piattaforme illegali. Durante l’interrogatorio, è emerso che il suo nome fosse presente nelle chat di uno dei giocatori coinvolti, ma senza riscontri diretti su scommesse nel mondo del calcio. L’attenzione degli inquirenti si concentra ora sulla comprensione dell’intera rete di scommesse clandestine, sospettata di essere gestita dalla criminalità organizzata.

Analisi della situazione e implicazioni future

Florenzi ha mantenuto una posizione ferma, sostenendo di non aver mai scommesso sul calcio. Nonostante ciò, il suo nome è stato coinvolto nell’indagine a seguito di menzioni da parte di altri calciatori. La Procura federale potrebbe decidere di ascoltare Florenzi in un secondo momento, anche se al momento non sembra esserci una necessità immediata data l’assenza di riscontri legati al calcio.

Nonostante le indagini in corso, Florenzi rimane concentrato sulla sua attività sportiva, continuando ad allenarsi e prepararsi per le prossime competizioni. Nel frattempo, l’inchiesta a Torino prosegue, e non si esclude il coinvolgimento di altri giocatori, anche di serie minori. La situazione resta in evoluzione, con la possibilità di ulteriori sviluppi e rivelazioni.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 17 Novembre 2023 19:58

Milan in difficoltà: l’urgente necessità di gol dalla mediana senza Leao

nl pixel