Milan, Gattuso spera nel miglior Kessié. Ma si cercano alternative

AAA cercasi Kessie: il Milan ha fiducia nell’ivoriano, ma adesso basta errori!

Il centrocampista ha fallito anche in Supercoppa, ora è il momento di tornare grande. Ma il Milan cerca una buona occasione a centrocampo.

Di sicuro non un periodo brillante per Franck Kessie, l’ivoriano nell’ultimo mese è apparso un giocatore più spento e demotivato rispetto a inizio stagione. Un tema forse sottovalutato quello del centrocampista, ma che pesa e molto nell’economia della squadra rossonera. Le tante insufficienze maturate nell’ultimo periodo dimostrano come il giocatore non riesca a essere più brillante in mezzo al campo.

Milan, Kessie ancora non al meglio

In occasione della finale in Arabia, ha rimediato un’espulsione davvero molto evitabile. L’intervento su Emre Can meritava il rosso e la decisione è stata corretta. Ha lasciato i compagni in dieci e costretto il centrocampo a scalare di qualche metro all’indietro. Servirà un Kessie diverso nelle seconda parte di stagione, quel gladiatore in grado di trasformazione l’azione difensiva in offensiva nel giro di pochi secondi. La società ha rifiutato tutte le offerte recapitate per il suo cartellino perché crede in lui. Adesso la parole spetterà al campo.

Carrasco


Il mercato chiama e il Milan prova a rispondere

Si continua a lavorare in dirigenza per l’arrivo di Piatek ma non solo. A centrocampo serve un giocatore di qualità, ma probabilmente il Milan investirà su quell’esterno richiesto da Gattuso a inizio stagione.  L’ipotesi dell’arrivo di Carrasco non è tramontata, certo l’ingaggio del calciatore (oltre 10 milioni a stagione) non è affare semplice. Si è parlato anche di Batshuayi, anche se per il momento il Chelsea non ha ricevuto offerte ufficiali per il belga.

ultimo aggiornamento: 20-01-2019

X