Milan, assalto a Veretout: offerti 13 milioni più Biglia

Il Milan, nonostante la possibile chiusura per Bennacer, vuole anche Veretout. Ecco i dettagli sull’ultima offerta, svelati da Alfredo Pedullà

Il Milan sta cercando di chiudere il cerchio per formare un centrocampo adeguato alle esigenze di mister Giampaolo. Krunic è già arrivato alla base, mentre il suo ex compagno di squadra ad Empoli Bennacer sembra addirittura ad un passo. Adesso è il tempo di stringere i tempi per Jordan Veretout: il francese, 26 anni, sarebbe l’uomo giusto per far compiere il salto di qualità al reparto. L’ultima offerta del Milan prevede una contropartita tecnica, necessaria sia per far calare il prezzo del calciatore che per liberarsi di un ingaggio diventato assai pesante. Ecco spiegato, sulle pagine del sito di Alfredo Pedullà, il dettaglio della proposta.

Milan, Pedullà: “Veretout vuole lasciare Firenze”

Veretout vuole lasciare Firenze e la giornata di domani – (oggi, ndr) – può essere importante in tal senso. Al punto che il centrocampista francese avrebbe intenzione di chiedere di tornare in Francia per motivi di famiglia. Situazione personale a parte, il francese evidentemente si aspetta che venga mantenuta la promessa fatta prima ancora che ci fosse la svolta societaria e che in qualche modo era stata confermata da Commisso. La Fiorentina continua a mantenere una posizione rigida, non accetta almeno per ora contropartite tecniche.

Jordan Veretout
fonte foto: sport.sky.it

Il Milan, nell’affare Veretout, propone il cartellino di Biglia

Nelle ultime oreprosegue Pedullà il Milan ha proposto 13 milioni più il cartellino di Biglia che ha un contratto in scadenza. Pradè ha ammesso il gradimento per Biglia, ma ha sottolineato i costi alti nella conferenza di presentazione. In ogni caso il Milan dovrebbe aumentare la parte cash. La Roma resta in corsa, ma per ora in attesa, aspettando le promesse evoluzioni. alla fine sarà importante il gradimento di Veretout che ha voglia di fare una nuova esperienza. Il Napoli? Non si registrano novità, almeno adesso, rispetto al gradimento che non ha fin qui portato a mosse concrete“.

ultimo aggiornamento: 05-07-2019

X