Milan-Atalanta, Inzaghi guida la rimonta da 0-3 a 3-3!

Nella stagione 2002/03 il miglior realizzatore del Milan è Filippo Inzaghi, con 30 reti. Di queste, 17 in campionato, con alcune marcature multiple come contro l’Atalanta nel girone di ritorno.

chiudi

Caricamento Player...

Il 2003 è stato uno degli anni più fulgidi nella storia del Milan. Al culmine di una lunga cavalcata iniziata dal preliminare con le reti decisive di Filippo Inzaghi, infatti, i rossoneri di Ancelotti riescono nell’impresa di riportare in sede la Champions League. Inoltre, Maldini e compagni vincono la Coppa Italia e poi anche la Supercoppa Europea. Uno dei protagonisti assoluti dell’eccezionale stagione del Diavolo è il centravanti piacentino, autore della migliore performance in carriera sotto l’aspetto realizzativo, arrivando a quota 30 gol tra campionato e coppe.

Milan-Atalanta, che rimonta!

I rossoneri partono a mille in tutte le competizioni. I gironi di Champions sono dominati e i quarti di finale del torneo sono ben presto in tasca; in Serie A, al giro di boa il Milan è campione d’inverno, tallonato da Inter e Juventus. Nelle prime giornate del ritorno, tuttavia, il Diavolo accusa una flessione significativa e perde la testa della classifica. Sono tanti infatti i punti lasciati per strada dai rossoneri, come in occasione della gara casalinga contro l’Atalanta. Il match inizia con una clamorosa autorete di Maldini al primo minuto di gioco! La giornata no del capitano continua e Rossini ne approfitta per raddoppiare. Il centravanti orobico si ripete e porta i bergamaschi sul triplo vantaggio. A quel punto sale in cattedra Inzaghi che accorcia subito. Il numero 9 del Milan si procura anche un rigore che però Rivaldo spedisce sul palo. Il forcing degli uomini di Ancelotti è senza sosta e nella ripresa Tomasson segna il 2 a 3. Lo scatenato Inzaghi trova infine il pareggio con un perfetto colpo di testa.