Milan, Biglia punta in alto: rinnovo più adeguamento!

Milan, Biglia punta in alto: rinnovo più adeguamento!

La Gazzetta evidenzia come Biglia voglia dal Milan il rinnovo (con adeguamento) del contratto in scadenza a giugno: obiettivo difficile…

Il progetto giovani del Milan comincia seriamente a scricchiolare. Un inizio di campionato choc, con quattro sconfitte in sette partite di campionato, un attacco asfittico e un esonero già alle spalle (quello di Giampaolo), sembra aver di colpo distrutto tutte le certezze estive sul nuovo corso rossonero. Gazidis, anche durante la presentazione di Pioli, ha predicato pazienza, ricordando come Elliott abbia salvato il Diavolo dal rischio (?) della Serie D.

Proclami a parte, è evidente che una squadra dall’età media molto bassa necessiti, probabilmente, di ritocchi d’esperienza a gennaio. Nel ristretto gruppo di “vecchietti” già a disposizione di Pioli c’è, poi, il 34 enne Lucas Biglia. Secondo quanto raccolto dalla Gazzetta l’argentino, probabilmente rilanciato dal nuovo tecnico rossonero, potrebbe avanzare richieste circa la sua permanenza a Milano. Ecco i dettagli.

Milan, Biglia tenta l’all-in: rinnovo più adeguamento dell’ingaggio!

La mossa dell’entourage del calciatore, raccontata dalla Rosea nell’edizione odierna, somiglierebbe molto a quella di un pokerista messo all’angolo che cerca di far saltare il banco. Lucas Biglia, classe 1986 (34 anni a gennaio), andrà infatti in scadenza il prossimo giugno. Il suo, fra l’altro, è uno degli ingaggi più pesanti (3,5 milioni annui).

Sembra dunque improbabile che Gazidis sconfessi così apertamente il suo progetto di riduzione del tetto-stipendi e svecchiamento della squadra per accettare le condizioni degli agenti dell’argentino. Biglia desidererebbe, stando al quotidiano milanese, un rinnovo con adeguamento contrattuale. Condizioni che, al momento, difficilmente verranno accolte da via Aldo Rossi.

Lucas Biglia

La carriera di Biglia in rossonero

Giunto al Milan nell’estate del 2017, l’ex capitano della Lazio ha giocato in rossonero due stagioni sotto tono. Nella prima ha raccolto 37 presenze e un gol. L’annata precedente, invece, è stata funestata da infortuni continui ed è terminata con sole 19 presenze e una rete messe a segno. Quest’anno, per lui, 3 partite in A (270 minuti disputati).

ultimo aggiornamento: 11-10-2019

X