Una rete di Mathieu Flamini regala al successo al Milan contro il Bologna e porta i rossoneri ad un solo punto dalla capolista Juventus.

MILANO – Domenica sera a San Siro arriva il Bologna del grande ex Roberto Donadoni. I felsinei in passato hanno regalato sempre grande gioie ai colori rossoneri, e i tifosi sperano che il match di questo campionato sia la svolta per una stagione completamente diversa. Ieri vi abbiamo parlato della partita che ha permesso al Milan di ritornare in Europa, mentre oggi riviviamo forse uno dei match più importanti. Quello del 1° maggio 2011 quando una rete di Mathieu Flamini avvicinava i rossoneri allo scudetto.

Flamini fa impazzire San Siro – Scudetto, avete capito bene. Era il lontano 1° maggio 2011 quando il Milan allenato da Massimiliano Allegri era in piena lotta per conquistare il titolo. Il match contro il Bologna era delicato per tanti motivi: i rossoneri erano in netta rimonta sulla Juventus e lo dimostrano le quattro vittorie consecutive mentre gli avversari non stavano attraversando un grande momento di forma. Tutti si aspettavano i grandi ma a decidere il match è stato a sorpresa Mathieu Flamini che dopo solo 8 minuti ribadisce in rete una sua stessa conclusione che Viviano aveva respinto. Una serata magica per i colori rossoneri visto che la Juventus non aveva vinto ed ora il titolo – che sarà conquistato – era distante un solo punto. Un pomeriggio magico a San Siro.

Il tabellino del match

MilanBologna 1-0

Milan (4-3-1-2): Abbiati; Abate, Nesta, Thiago Silva, Zambrotta; Flamini, Ambrosini, Seedorf; Boateng (80′ Pirlo); Robinho, Cassano (85′ Beretta). All. Allegri

Bologna (4-2-3-1): Viviano; Moras, Portanova, Britos, Cherubin; Mutarelli, Mudingayi; Meggiorini (53′ Della Rocca), Ekdal (71′ Gimenez), Rubin (53′ Ramírez). All. Malesani

Arbitro: Sig. Andrea De Marco di Chiavari

Marcatori: 8′ Flamini (M)

Note: Ammoniti: Boateng (M); Mutarelli, Meggiorini, Mudingayi, Viviano (B). Espulso: Della Rocca (B) per fallo di gioco. Recupero: 0′ pt; 3′ st

milan

ultimo aggiornamento: 05-12-2017


Milan in prestito, Bertolacci vola con il Genoa. Beretta e Simic sconfitti

Gennaro Gattuso: “Solo con la lotta non si va da nessuna parte”