Milan, ora Bonaventura non è più intoccabile

Il nuovo sistema di gioco “penalizza” Bonaventura, che sarà in ballottaggio con Calhanoglu per un posto in mezzo al campo. Ma Jack rimane un pilastro della squadra.

chiudi

Caricamento Player...

Giacomo Bonaventura rimane uno dei principali punti di forza della formazione rossonera, ma è un po’ meno… intoccabile rispetto al passato. Col passaggio al 3-5-2, infatti, Jack rischia di perdere i gradi da titolarissimo. Secondo l’edizione odierna del quotidiano Tuttosport, con il 4-3-3 l’ex atalantino sarebbe stato certo di un posto in squadra, data la sua capacità di agire sia da mezzala che da esterno offensivo nel tridente. Ma con il nuovo sistema di gioco adottato da Vincenzo Montella gli spazi si riducono.

Serie A, quarta giornata: il Milan sfida l’Udinese a San Siro

Con questo modulo, infatti, Bonaventura può giocare solo da interno sinistro (al massimo da ala, ma solo in casi estremi), a meno che l’allenatore non decida di passare al 3-4-2-1, con due trequartisti alle spalle di un attaccante. In quel caso, Jack andrebbe a giocarsi il posto sulla trequarti con Hakan Calhanoglu, con Suso e uno tra André Silva e Nikola Kalinic a completare il reparto. Soluzione possibile, quest’ultima, ma non ancora messa in atto da Montella, che domani, contro l’Udinese, riproporrà il più classico 3-5-2, con Suso nel ruolo di seconda punta. Jack sarà protagonista con Calhanoglu del ballottaggio per una maglia da mezzala, con il turco leggermente favorito.