Il Milan evita la terza sconfitta consecutiva, pareggiando in rimonta contro il Napoli. Un punto che dà morale ma che non risolve diversi problemi, a cominciare dalla classifica.

Il Milan chiude il ciclo terribile (Lazio, Juventus, Napoli) evitando la terza sconfitta consecutiva. I rossoneri, andati sotto per il gol di Lozano, hanno reagito immediatamente con il pareggio del redivivo Bonaventura.

Milan, un punto che dà morale…

Certamente, l’1 a 1 finale va leggermente meglio agli uomini di Pioli, i quali hanno quantomeno dimostrato per una volta la capacità di recuperare una situazione di svantaggio. E ancora, sempre per la prima volta, il Milan non perde contro una big.

Stefano Pioli
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACFFiorentina/

…ma che non risolve i problemi

Al tempo stesso, come scrive il Corriere della Sera, i problemi in casa rossonera restano e sono alquanto evidenti. Se la difesa subisce sempre almeno un gol, l’attacco permane asfittico: 12 reti segnate in 13 gare, media eloquente. Del resto, Piatek ha perso da tempo la via della rete e San Siro lo ha sonoramente bocciato. Leao, pochi minuti nel finale, ha perso quei guizzi iniziali. Il Milan, non è un mistero, attende Ibrahimovic come salvatore della Patria…

La classifica

Dopo il novembre terribile, il Milan è chiamato ora a una doppia trasferta in terra emiliana: Parma e poi Bologna. Due match delicatissimi, due scontri diretti. Classifica alla mano, 14 punti in 13 giornate per il Diavolo rappresentano un cammino da lotta salvezza… I rossoneri non possono più sbagliare e devono iniziare a vincere: solo quattro le partite vinte da Romagnoli e compagni, con ben sette ko; un cammino negativo senza precedenti.

https://www.youtube.com/watch?v=4y7dcZtxde0&feature=onebox

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
classifica milan Napoli Pioli

ultimo aggiornamento: 24-11-2019


L’Inter risponde alla Juve. 3-0 al Torino. Conte: “Faremo qualcosa sul mercato”

Flamengo-Liverpool, la finale di Coppa Intercontinentale del 1981