Milan, calendario Serie A 2017-2018: il focus sul campionato dei rossoneri

Milan, il calendario della Serie A 2017-2018 passo dopo passo: da Crotone a Milano, la via del ritorno in Champions League.

chiudi

Caricamento Player...

Amanti del Calcio, ci siamo! L’inizio della nuova stagione si avvicina a grandi passi per la gioia di tutti i tifosi e diventa più che mai concreta con uno degli eventi più attesi dell’estate: il sorteggio del calendario di Serie A 2017-2018, anno di svolta del nuovo Milan, momento del tanto riscatto, evento storico dopo la fine dell’era Berlusconi e l’arrivo dei cinesi.

Serie A 2017-2018, unico obiettivo tornare grandi

Obiettivo dichiarato della dirigenza milanista è quello di tornare grandi dopo gli anni bui che hanno avvolto la storia del Diavolo in questi ultimi anni mettendo in discussione il prestigio del club. Il mercato faraonico portato avanti dalla coppia Fassone-Mirabelli ha riportato il nome del Milan sulle prime pagine dei giornali nazionali e internazionali, creando aspettative pesanti sulle spalle di Montella, giunto alla sua personalissima prova del nove per dimostrare di meritare la panchina rossonera.

Montella conferrenza stampa Milan Europa League
Db Milano 02/10/2016 – campionato di calcio serie A / Milan-Sassuolo / foto Daniele Buffa/Image Sport
nella foto: Vincenzo Montella

Milan, calendario Serie A 2017-2018: e Montella può sorridere in ottica Champions…

Primo tassello importante della nuova stagione rossonera sarà la partita d’esordio. La nota negativa è che  rossoneri debutteranno lontani da casa, la nota positiva è che si parte contro un avversario sulla carta sfavorito. Il Crotone ha senza dubbio dimostrato di meritare la massima serie, ma la differenza dei valori sembra schiacciante. Molto dipenderà dallo stato di forma del Milan e dal suo problema cronico degli ultimi anni: le partite contro le cosiddette piccole.

Superando l’ostacolo Lazio, avversaria alla terza giornata dopo la sfida del San Siro contro il Cagliari, i rossoneri, approfittando delle sfide contro Udinese, Spal e Sampdoria, potrebbero ritrovarsi nella parta alta (o altissima) della classifica fino alla settima giornata, quando il Milan ospiterà la Roma di Eusebio Di Francesco, una pericolosa incognita della nuova stagione.

Doppia insidia in rapida sequenza per la Banda Montella che subito dopo il primo big match della stagione 2017/2018 affronterà l’Inter di Luciano Spalletti. Statistiche alla mano, nei precedenti otto confronti all’ottava giornata, i nerazzurri hanno portato a casa una sola vittoria.

Compito del Milan sarà quello di superare questa due giorni ad alto rischio con almeno quattro punti in cascina per affrontare con serenità le partite contro Genova Chievo che precedono la gara con la Juventus. E lì può succedere di tutto.

Segue la sfida con la bestia nero(verde) Sassuolo e quindi la gara del San Paolo contro il Napoli. Chiudono il girone Torino – non facile -, la sfida da tre punti con il Benevento, quella ostica con il Bologna, quindi l’Hellas dei grandi ex e infine Atalanta Fiorentina, gare difficili da disputare alla fine del campionato, quando in ballo  dovrebbe esserci un posto in Champions League.