Calhanoglu: "Bayern Monaco? Se chiamasse non direi di no"

Calhanoglu: “Se il Bayern mi chiamasse non direi di no”

Ai microfoni di Sport Bild, il numero dieci rossonero non ha escluso la possibilità di un suo ritorno in Germania.

Milan, Hakan Calhanoglu è uno dei punti fermi della squadra rossonera. Lo è stato con Gennaro Gattuso e Marco Giampaolo e lo è anche adesso, con Stefano Pioli sulla panchina milanista. Sabato salterà per squalifica la gara di campionato con il Napoli, ma tornerà subito in campo nella partita successiva (contro il Parma al Tardini).

Nel frattempo, il giocatore ha rilasciato una intervista a Sport Bild, nel corso della quale ha parlato anche del suo futuro: “Sono cresciuto in Germania – ha dichiarato il nazionale turco – ma mi piace poter parlare con le persone in italiano. Da un punto di vista sportivo, ovviamente, è un obiettivo poter giocare per il Bayern Monaco, il Borussia Dortmund o un altro grande club in Germania”.

Calhanoglu , dopo gli anni trascorsi al Bayer Leverkusen, non esclude un possibile ritorno in Bundesliga: “Il Bayern mi voleva nel 2014? È stato importante che mi abbiano cercato – ha affermato il numero dieci rossonero – ma a quel tempo le posizioni in fascia con Arjen Robben e Franck Ribéry erano consolidate e loro erano amatissimi anche dai tifosi. Per me sarebbe stato difficile. Se il Bayern tornasse da me, allora certamente non direi di no”.

Hakan Calhanoglu

Calhanoglu: “Saluto militare? Non era una provocazione”

Nel corso dell’intervista, il classe ’94 ha parlato anche dell’ormai famoso saluto militare fatto insieme agli altri calciatori della Turchi. Un gesto che ha fatto molto discutere, creando parecchie polemiche.

“Era solo un saluto ai nostri militari – ha precisato Calha – come calciatore, alla gente non piace parlare di politica. Con quel saluto volevamo motivare i nostri soldati per poter tornare sani e salvi. Non era affatto un segno politico o una provocazione. Tutti amiamo la pace”.

Ecco un video con alcune giocate di Hakan Calhanoglu:

ultimo aggiornamento: 20-11-2019

X