Milan, Castillejo uomo in più nella vittoria col Sassuolo

Milan, Castillejo uomo in più nella vittoria col Sassuolo

Gattuso sfrutta al meglio l’assenza di Higuain e i guai fisici di Cutrone, inventandosi Castillejo come falso nueve. Nel 4-1 sul Sassuolo, un gol e tanto movimento per l’ex Villarreal

Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. Dopo una settimana circondato dalle possibili voci di esonero in caso di risultato negativo, Gennaro Gattuso si riprende il Milan. Lo fa al termine di una prova convincente contro il Sassuolo, in cui è evidente la sua mano a livello tattico. La scelta di Samu Castillejo come falso nove ne è una chiara riprova.

Sassuolo-Milan: Castillejo promosso come prima punta

Le caratteristiche fisiche non sono quelle peculiari, ma la prova del giovane spagnolo come vice-Higuain e Cutrone viene superata. Lo stesso Gattuso ha pubblicamente lodato la partita dell’ex Villarreal: “Ha giocato molto bene, cambiando tante volte soluzione. Ha attaccato la profondità – ha dichiarato il mister in conferenza stampa – facendoci prendere fiato. Ci ha dato riferimenti, muovendosi e sacrificandosi. Sono molto contento della sua prestazione“.

Il numero 7 recepisce le lodi del suo tecnico, dichiarandosi molto soddisfatto di quanto fatto in campo. “Sono felice per il gol e il risultato e per aver aiutato la squadra. Era la prima volta che giocavo da punta centrale, ma faccio ciò che è utile per i compagni e il mister. Ci sono tanti spagnoli e argentini: è stato facile integrarmi“.

Samu Castillejo
Fonte foto: https://www.facebook.com/villarrealcf/

Sassuolo-Milan: oltre il gol, tanto movimento per Castillejo

La rete del provvisorio 3-0 è una perla assoluta: il calciatore spagnolo non poteva bagnare in maniera migliore l’esordio in Serie A. Tutta la sua prestazione, però, è lodevole. Come sottolinea la Gazzetta, Castillejo ha passato la palla 18 volte: in 17 casi con esito positivo.

Anche l’analisi dei tocchi per zona è emblematica. L’iberico ha toccato 4 palloni all’altezza del cerchio di centrocampo, altri 4 nei pressi della bandierina a destra, tre nei pressi dell’angolo destro dell’area di rigore. Un giocatore che ha svariato molto, reinterpretando in chiave personale il ruolo di prima punta.

ultimo aggiornamento: 01-10-2018

X