Sembrerebbe confermata la presenza tra gli acquirenti di Huarong, colosso finanziario tra i principali al mondo

I primi giorni di marzo dovrebbe arrivare il tanto atteso closing, che porterà il Milan dalle mani di Fininvest a quelle di Sino-Europe Sports. Con l’avvicinarsi del momento clou stanno iniziando a filtrare nuove indiscrezioni sul fondo degli acquirenti. Come riportato da AgiChina la lista ufficiale degli investitori dovrebbe essere diffusa tra qualche giorno, ma si può già ipotizzare che non saranno solo quattro o cinque le società coinvolte, ma almeno otto o nove.

Huarong c’è

Tra queste è praticamente certa la presenza di China Huarong Asset Management Co. Ltd, un colosso finanziario controllato dal ministero delle Finanze e da China Life. Si tratta di una società capace di fatturare 11,3 miliardi di dollari, e che figura al trecentoquarantottesimo posto tra le aziende più potenti al mondo secondo la classifica stilata da Forbes. Secondo le fonti interpellate da AgiChinai capitali, che arrivino dalla Cina o da una società offshore, dovranno passare sotto la lente di ingrandimento tanto dell’agenzia delle Entrate quanto della Banca d’Italia“, e inoltre “nel consorzio figurano investitori istituzionali, società solide e tracciabili“. Con queste premesse ogni dubbio sembra fugato. Per assistere all’alba del nuovo Milan servirà attendere solo pochi giorni.

milan

ultimo aggiornamento: 16-02-2017


Storia Milan, a febbraio i primi gol di Ronaldo in rossonero

Milan, Pasalic e il futuro incerto: “Ora sono del Milan, però tifo Chelsea…”