Milan-Craiova, Mangia: “San Siro pieno? Faccio i complimenti ai tifosi rossoneri”

Il tecnico dei rumeni in conferenza stampa: “Speriamo di fare una partita simile, se non migliore, rispetto all’andata“.

chiudi

Caricamento Player...

Milan Craiova conferenza stampa Mangia – Alla vigilia del match di ritorno contro il Milan, ha parlato il tecnico dell’Univesitatea Craiova, Devis Mangia: “Sappiamo che sarà una partita difficile contro una squadra di altissimo livello. La volontà sarà quella di fare una partita simile, se non migliore, rispetto a quella che abbiamo fatto a Craiova, pur consci delle difficoltà. I soldi non entrano in campo: sono undici loro, undici noi, con un pallone e un arbitro. Dovremo pensare a giocare la partita, non ad altro“.

Milan Craiova conferenza stampa Mangia: “Auguro al Milan di ottenere grandi risultati

L’ex tecnico del Palermo ha quindi proseguito: “Domani è più difficile perché partiamo da un risultato non favorevole: dovremo essere bravi noi a capire i momenti della partita e a interpretarla bene. Il Milan è un’ottima squadra, l’ultimo Milan che avevo affrontato prima di questo era una grande squadra. Auguro loro di ottenere gli stessi risultati che aveva ottenuto quel Milan. Sono curioso di vedere anche io come la mia squadra approccerà all’effetto San Siro: la forza e la bravura sarà quella di occuparsi solo del gioco, ma penso che per i ragazzi sia una soddisfazione. E faccio i complimenti ai tifosi del Milan: riempire San Siro il 3 agosto è un grande risultato“.

Fausto Rossi: “Cercheremo di dare il massimo

Al fianco di Devis Mangia è intervenuto anche l’ex scuola Juve Fausto Rossi: “Sappiamo che è la seconda parte di 180 minuti, siamo consci del fatto che sarà una partita difficile: cercheremo di farci trovare pronti e dare il massimo, per dare un segnale all’ambiente che stiamo costruendo un bel progetto. Non so quale accoglienza ci sarà, ma in ogni caso siamo degli avversari: la mentalità è quella di ammazzare sportivamente l’avversario, non ci faranno sconti, ma è normale, è il calcio. Ogni partita internazionale è speciale, giocare a San Siro ancor di più“.