Marc Cucurella, terzino sinistro classe ’98, è nel mirino del Milan. L’Eibar ha un diritto di riscatto a 2 milioni, il Barcellona lo può riprendere per quattro.

Il suo nome circola da qualche giorno e dalla Spagna arrivano conferme circa l’interesse del Milan per Marc Cucurella. In ossequio alla linea verde professata da Elliott e condotta dall’ad Gazidis, il club rossonero ha messo gli occhi sul classe ’98.

Le caratteristiche del giocatore

Cucurella, ventenne di Alella, è un calciatore di proprietà del Barcellona. E’ un classico terzino sinistro molto abile nella spinta sulla corsia mancina; facilità di corsa e cross ne completano un potenziale interessante per il futuro.

Stagione in prestito

Cucurella sta giocando l’attuale stagione in prestito all’Eibar, club della Liga. Con il club basco, l’ex canterano del Barça ha collezionato 20 presenze in campionato e due in Copa del Rey, totalizzando un gol e due assist.

Riscatto e contro-riscatto

L’accordo tra Eibar e Barcellona prevede un diritto di riscatto a due milioni e un diritto di recompra fissato a quattro milioni. Data la valutazione in crescita, è probabile che i catalani riporteranno in ogni caso Cucurella al “Camp Nou”. Il contratto con i blaugrana scade nel 2021.

Il progetto rossonero

Cucurella rappresenterebbe per il Milan un investimento per il futuro e una valida alternativa a Ricardo Rodriguez. Laxalt non ha mai convinto e potrebbe salutare dopo appena una stagione. Strinic non ha ancora fatto l’esordio in maglia rossonera a causa dei problemi cardiaci.

Concorrenza teutonica

Su Cucurella, valutato 11 milioni, c’è il forte interesse della Bundesliga, con il Borussia Dortmund su tutti. I gialloneri vedono nel gioiellino del Barcellona il sostituto ideale di Schmelzer.

https://www.youtube.com/watch?v=JsBWNX9UoAc
https://www.youtube.com/watch?v=JsBWNX9UoAc

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
barcellona Eibar Marc Cucurella mercato milan

ultimo aggiornamento: 05-03-2019


Serie B, i risultati della ventisettesima giornata

Icardi dice ancora no all’Inter, salta anche l’Eitracht