Milan, Cutrone: “Quello nel derby è il gol più bello della mia vita”

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

L’attaccante del Milan, da oggi ventenne, ha parlato alla tv ufficiale del club.

Il vero bomber del Milan cinese, Patrick Cutrone, ha compiuto oggi vent’anni. Per celebrare il compleanno del proprio gioiello, la società ha concesso ai microfoni di Milan Tv un’intervista esclusiva. Queste le parole di Cutrone: “Penso ancora al derby, quello è il gol più bello della mia vita. Per me la maglia del Milan è un onore, è la squadra che ho tifato sempre da bambino, amo questi colori. Suso? So benissimo dove finisce la palla quando Suso la sta passando, è una bella intesa. La famiglia è importantissima per me, mi hanno fatto stare con i piedi per terra, gli devo tanto. L’esultanza nel derby? Mi è venuta spontanea, non ci credevo. Non sapevo cosa fare, poi sono andato ad abbracciare tutti. Amo segnare, ma se faccio assist va bene lo stesso“.

Milan, Cutrone: “Amo il campionato, ma anche l’Europa League dà soddisfazioni

Il giovanissimo attaccante del Milan ha quindi proseguito: “La competizione più complicata e che amo è il campionato. L’Europa League si fa sempre più difficile, sarà bello anche lì. Io sento la stessa emozione ad ogni partita, non mi cambia tanto. L’affetto dei tifosi mi fa piacere, ma non ho ancora fatto niente, è solo un punto di partenza. In gol in tutte le competizioni? Penso solo a far bene, non mi baso su queste cose e sui record. Sicuramente l’emulazione e la competizione in Prima squadra contano nel miglioramento di questa stagione, perché si deve dimostrare tanto per mettere in difficoltà l’allenatore. Penso sia il minimo dare impegno durante ogni partita, soprattutto in una squadra come il Milan. Il mio primo autografo? L’ho firmato in Under 15 in Nazionale contro la Germania, dopo aver fatto tripletta. Con Locatelli siamo più o meno fratelli, dieci anni insieme ogni giorno, in trasferta sempre insieme, è diventato come un fratello. Il gol più bello? Sicuramente quello nel derby, anche se quelli contro il Bayern Monaco non li dimenticherò mai“.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 03-01-2018

Mauro Abbate