Il Milan di Elliott: Fassone e Mirabelli restano (per ora), si allontana Maldini

Dopo l’incontro a Londra con Elliott, Fassone e Mirabelli avrebbero ottenuto una riconferma almeno per il mercato. Poi, a inizio stagione, potrebbero esserci delle novità. Maldini, nel frattempo, si allontana.

Nel comunicato ufficiale nel quale il Fondo Elliott ha annunciato di aver assunto il controllo del Milan, il colosso americano aveva menzionato solamente il tecnico Gattuso. Nessun riferimento a Fassone e Mirabelli, ad e ds nel corso della gestione di Yonghong Li. Cosa che lasciava presagire a un imminente sollevamento dei due dirigenti dagli incarichi in rossonero.

Fassone, Mirabelli, Li Mercato Milan
Fonte foto: https://www.facebook.com/Pianeta-Calcio-292039820902613/

Conferma (a tempo?)

Poche ore fa, Marco Fassone è rientrato da Londra dove ha incontrato proprio Elliott. E secondo le indiscrezioni, il faccia a faccia è stato positivo: Fassone e Mirabelli rimarranno almeno per il momento ai loro posti, per gestire in particolare il mercato in corso. L’obbiettivo è realizzare plusvalenze per un valore di 55 milioni. Poi, a stagione iniziata, il colosso di Paul Singer potrebbe procedere con un profondo rinnovamento del management.

Paolo Maldini
Fonte foto: https://www.facebook.com/paolomaldiniofficial/

Maldini, niente ritorno?

Chi sembra destinato a rimanere lontano dai colori indossati in campo per oltre vent’anni è Paolo Maldini. L’ex capitano del Milan, infatti, non dovrebbe entrare in società, nonostante le voci circolate negli ultimi giorni. Il Fondo Elliott sembra voler puntare su uomini che hanno già avuto esperienze dirigenziali di alto livello: Leonardo e Umberto Gandini i papabili.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 12-07-2018

Fabio Acri

X