Milan, età media più bassa della Serie A con 24 anni e 125 giorni. A gennaio innesti d’esperienza?

Il Milan ha puntato su acquisti giovani e futuribili. La rosa di Giampaolo è la più giovane del campionato. Serviranno profili d’esperienza.

L’idea di Elliott era quella di costruire un Milan con elementi giovani e dal potenziale anche futuro. E, in effetti, il mercato ha portato – come ricorda La Gazzetta dello Sport -: Leao (20 anni), Theo Hernandez e Bennacer uno in più, Duarte 23, Krunic e Rebic hanno l’esperienza dei 25.

Età media più bassa del campionato

E così, il Milan è la squadra più giovane della Serie A: l’età media è di 24 anni e 125 giorni, l’unica che scende sotto i venticinque.

Ismael Bennacer
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

Squadra giovane ma con poca esperienza

L’idea di rinnovamento – chiosa la Rosea – è stata quasi esasperata: così il Milan che punta a tornare grande è ancora troppo piccolo. Il mix che Maldini e Boban ritenevano più adatto (gli esperti avrebbero trascinato i meno esperti) non è riuscito e il dirigente croato l’ha riconosciuto: “Abbiamo tanti ragazzi, forse sarebbe stato un bene avere qualche esperto in più…“. A ben guardare, Bennacer è uno dei pochi titolari ad aver vinto fuori dall’Italia: a lui il premio come miglior giocatore della Coppa d’Africa, appena vinta da protagonista…
Dato curioso: nel Milan il calciatore con più esperienza è Donnarumma (166 presenze rossonere), seguito da Romagnoli (155) e Bonaventura (152). Tra i nuovi arrivati, la metà è al primo anno di Serie A.

Milan, prossimi interventi sul mercato?

Il quotidiano meneghino non esclude, pertanto, che a gennaio il club di via Aldo Rossi possa tornare sul mercato per andare a cogliere quelle opportunità da garantire a Giampaolo qualche elemento con maggiore esperienza.

https://www.youtube.com/watch?v=s2gYhq8VyJk

ultimo aggiornamento: 06-09-2019

X